Dieta per diverse forme di colecistite: quali alimenti sono ammessi

Una dieta per colecistite è la fase principale della complessa terapia della patologia. La nutrizione per l'infiammazione della cistifellea comporta l'assunzione di prodotti che promuovono la liquefazione e il deflusso della secrezione digestiva che il fegato secerne. Questo elimina i principali segni di infiammazione, riduce il rischio di esacerbazioni e complicanze..

L'essenza della terapia dietetica

Una dieta per colecistite della cistifellea viene utilizzata per ridurre al minimo il carico sul sistema epatobiliare. Questo aiuta ad eliminare i processi infiammatori, i sintomi spiacevoli, normalizza la digestione.

Con l'infiammazione della cistifellea, la dieta richiede le seguenti regole:

  • La nutrizione clinica consiste nell'uso di piatti in umido, bolliti e cotti al forno;
  • Il cibo dovrebbe essere tritato finemente o grattugiato in uno stato omogeneo;
  • La dieta prevede 3 pasti principali, diversi snack leggeri. I nutrizionisti raccomandano di mangiare cibo a intervalli regolari in piccole porzioni;
  • Sarà necessario abbandonare cibi piccanti, ruvidi e grassi;
  • È necessario stabilire un regime di consumo: bere fino a 3 litri di acqua. Bevanda calda dovrebbe essere presente ad ogni pasto;
  • La dieta per l'infiammazione della cistifellea proibisce l'uso di grassi, che sono difficili da digerire. Se la colecistite è accompagnata da colelitiasi, è necessario limitare gli oli vegetali che possono portare allo sviluppo di colica biliare;
  • È necessario abbandonare i prodotti che hanno un effetto irritante sulla mucosa degli organi del sistema biliare;
  • La terapia dietetica prevede l'inclusione di cibi ricchi di proteine, alimenti ricchi di fibre nella dieta;
  • Consentito l'uso di piatti la cui temperatura è di 35-45 ° C.

Una dieta con colecistite dovrà essere osservata a lungo anche dopo l'eliminazione dei sintomi della malattia.

Qual è la dieta nella colecistite acuta?

Una dieta per la colecistite acuta comporta la completa fame per i primi giorni. Al paziente è consentito bere solo acqua, decotti e infusi di materie prime medicinali, succhi di frutta diluiti. Il volume totale giornaliero di liquidi non deve superare 1,5 litri al giorno.

Dopo aver eliminato il dolore espresso, mangiare con colecistite comporta l'osservazione della tabella n. 5B. Questa opzione dietetica comporta l'esclusione di eventuali irritanti, che consente di alleviare efficacemente l'infiammazione. È importante ridurre i carboidrati a 180 g al giorno, eliminando completamente gli zuccheri semplici.

Importante! Calorie giornaliere - non più di 1600 kcal.

È necessario mangiare esclusivamente cibi frullati preparati senza olio e sale. La dieta dura 4-5 giorni, durante questo periodo di tempo il paziente è tenuto ad osservare un rigoroso riposo a letto.

Sono ammessi i seguenti prodotti:

  • Zuppe mucose che vengono cotte con riso, farina d'avena o semola;
  • Cereali liquidi cotti senza latte;
  • Succhi di frutta e verdura;
  • Frutto in umido sfregato;
  • La carne e il pesce bolliti vengono cotti al vapore nel forno;
  • Ricotta e prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi;
  • Fette biscottate o pane di ieri.

Dopo aver normalizzato le condizioni del paziente, eliminando i sintomi della colecistite acuta, viene prescritta una dieta, secondo la tabella n. 5A. La sua durata è di solito 2 settimane. Il cibo dietetico consiste nel mangiare cibi dal seguente elenco:

  • Zuppe di verdure;
  • Cracker e biscotti;
  • Vitello, pollo, coniglio, tacchino, pesce magro. Da questi prodotti dovrebbero essere cotti gnocchi, cotolette, soufflé;
  • Latticini che hanno una bassa percentuale di grassi nella composizione;
  • Pasta;
  • Uova
  • Porridge cotto a metà latte;
  • Verdure: barbabietole, zucca, patate, carote, zucchine;
  • Frutta cruda e cotta, gelatina, succhi di frutta, tè.

Importante! Consentito di consumare fino a 20 g di burro durante il giorno.

Come mangiare con colecistite cronica?

L'infiammazione cronica della cistifellea è caratterizzata da periodi alternati di esacerbazione e remissione. Una dieta mal preparata, situazioni stressanti, bere alcolici, stress nervoso e fisico provocano una ricaduta della colecistite. Con esacerbazione, è necessario aderire alla nutrizione clinica prescritta per la forma acuta della malattia. Dopo aver eliminato i sintomi del paziente, vengono trasferiti nella tabella n. 5 per colecistite, bypassando lo stadio con la dieta n. 5A.

Si consiglia di assumere le noci per colecistite per abbassare il colesterolo nel sangue, normalizzare il benessere generale del paziente.

Nella fase di remissione, l'apporto calorico giornaliero dovrebbe essere entro 2800 kcal, mentre la quantità di proteine ​​è di 80 g, grassi - 90 g e carboidrati - 350 g. Considera di bere fino a 3,5 litri di liquido (frutta in umido, tè, infusi e decotti da materie prime medicinali). La dieta per l'infiammazione della cistifellea è uno stile di vita che dovrebbe essere seguito per tutta la vita..

Importante! Non c'è bisogno di mangiare piatti che non causano appetito. La delusione nel cibo può interrompere il deflusso della bile, portare a una esacerbazione della malattia.

Cosa non puoi mangiare con la colecistite?

La tabella della dieta 5 con colecistite comporta l'esclusione dalla dieta degli alimenti che provocano irritazione della mucosa, aumentano il colesterolo nel sangue e interrompono la digestione. Pertanto, dovrai abbandonare tali prodotti proibiti:

  • Carni grasse, frattaglie, strutto, caviale;
  • Qualsiasi piatto con funghi;
  • Legumi (ceci, soia, asparagi, piselli);
  • Verdure che causano irritazione alle pareti dello stomaco;
  • Prodotti in scatola;
  • Frutta acida;
  • Bevande gassate;
  • Ricchi brodi di pesce e carne;
  • Cottura, pasticceria, prodotti che contengono cacao, gelato. Con un aumento dell'assunzione di zucchero, le proprietà reologiche della bile vengono violate. Pertanto, la tariffa giornaliera del prodotto dovrebbe essere entro 70 g;
  • Condimenti e spezie;
  • L'alcool con colecistite è controindicato;
  • Rafano e senape.

Importante! Il succo di crauti con colecistite normalizza la motilità intestinale, aiuta a rimuovere le tossine, elimina l'infiammazione, riduce il dolore.

Cosa posso mangiare con colecistite?

Si distinguono i seguenti utili prodotti per la colecistite cronica:

  • Le uova. Puoi mangiare 1 tuorlo al giorno;
  • Carni dietetiche, pesce;
  • Prodotti vegetali - una fonte di vitamine, oligoelementi, fibre. Banane, pere, fragole, angurie, verdure, verdure ti permettono di sentirti meglio con la colecistite;
  • Cereali e pasta;
  • Frutti di mare;
  • Latticini e prodotti lattiero-caseari;
  • Pane raffermo;
  • Biscotti Galetny;
  • L'aggiunta di curcuma agli alimenti può ridurre la gravità dell'infiammazione, migliorare il deflusso della bile;
  • Oli vegetali naturali;
  • Marmellata, marmellata, marshmallow, marmellata;
  • Succhi di barbabietola e frutta, tè, decotti e infusi, gelatina, caffè.

Importante! Con la colecistite, il latte di capra ha un effetto antinfiammatorio e lenitivo a causa del contenuto di lisozima.

Quale dieta suggerisce una dieta della cistifellea??

Menu indicativo per colecistite:

  • Colazione. Casseruola di ricotta, tè con zucchero;
  • Pranzo. Insalata di banana e mela dolce condita con yogurt o panna acida al 15%;
  • Pranzo. Zuppa di verdure, pollo con carote in umido, composta di frutta secca grattugiata;
  • Uno spuntino pomeridiano. Biscotti e un decotto di rosa canina;
  • Cena. Purea di pesce e zucchine al forno, pane integrale;
  • Prima di andare a letto, puoi bere 250 ml di kefir o yogurt naturale senza additivi.

Importante! Le banane per la colecistite dovrebbero essere consumate al mattino, ma non più di 4 volte a settimana.

I nutrizionisti raccomandano di preparare tali ricette per la colecistite:

  • Macedonia. Tagliare le pere, le mele, le banane a fette, condire con una salsa di datteri e panna acida;
  • Insalata di carote e mele. I prodotti devono essere grattugiati, aggiungere 1 cucchiaino di miele;
  • Insalata di pollo Per cucinare un piatto devi cucinare il petto di pollo, tagliare la carne a cubetti. Zucchine e carote tritate, cuocere a fuoco lento fino a quando sono teneri. Mescolare i prodotti, condire con una piccola quantità di salsa di soia, aggiungere le noci;
  • Zuppa di crema vegetariana. Sbucciare e tagliare a dadini 2 zucchine, carote, melanzane, peperone, cipolla, 5 patate. Portare a ebollizione 3 litri di acqua, mettere le patate, dopo 15 minuti - altre verdure. Un'eccezione sono le zucchine, che vengono aggiunte 5 minuti prima di essere cotte. Raffreddare la zuppa finita, sbattere con un frullatore, condire con 20 g di olio d'oliva, erbe;
  • Zuppa d'orzo perlato. Groppa dovrebbe essere bollita fino a metà cottura. Sbucciare cipolle, carote, tritare, aggiungere olio e acqua. Le patate vengono tagliate, quindi, insieme alle radici, aggiunte ai cereali, salate. A tavola, la zuppa viene servita con erbe;
  • Soufflé di pesce. Bollire il filetto, macinarlo in un tritacarne, aggiungere 1 tuorlo d'uovo, 50 g di latte, 2 g di burro, sale. Posizionare la massa risultante in una teglia da forno, cuocere ad una temperatura di 200 0 С;
  • Pilaf con verdure. Zucchine, 2 carote, buccia di pomodoro, tagliate a cubetti, stufate in padella. Lavare il riso, aggiungere alle verdure e far bollire fino a quando saranno teneri, a fine cottura aggiungere la salsa di soia, olio d'oliva.

Una corretta alimentazione per la colecistite è la parte principale del trattamento. È importante seguire rigorosamente le raccomandazioni di un nutrizionista, gastroenterologo, smettere di bere alcolici, cibi grassi, fritti e affumicati. Ciò aumenterà la durata del periodo di remissione..

Nutrizione per la colecistite cronica: ricette

La colecistite cronica è un'infiammazione della cistifellea, che molto spesso si sviluppa come complicazione della malattia del calcoli biliari e della pancreatite, nonché a causa di un'infezione batterica prolungata o invasione parassitaria. Una delle condizioni più importanti per il successo del trattamento della colecistite, insieme alla terapia farmacologica, è la dieta più rigorosa.

Ma non tutti i pazienti sanno quale cibo dovrebbe essere per la colecistite cronica, quali alimenti sono ammessi e vietati per questa malattia e come cucinare piatti dietetici gustosi e sani. Ma è la dieta che aiuta a regolare la frequenza delle esacerbazioni e la durata del periodo di remissione, e quindi la qualità della vita del paziente.

Caratteristiche della nutrizione nella colecistite cronica

Per i pazienti con diagnosi di colecistite cronica, è necessario aderire a un tipo di alimentazione parsimoniosa basato sui principi di base della dieta n. 5. L'obiettivo di questa tabella dietetica è attivare il deflusso della bile dalla colecisti e abbassare il colesterolo nel sangue, che fornisce una prevenzione affidabile degli attacchi di esacerbazione della colecistite.

Al fine di normalizzare il sistema biliare, al paziente viene prescritta una nutrizione frazionata almeno 5-6 volte al giorno. Allo stesso tempo, il cibo dovrebbe essere assunto in piccole porzioni e solo in un momento rigorosamente definito, il che aiuta a regolare il flusso della bile nel duodeno e migliora l'assorbimento dei nutrienti.

Il contenuto calorico giornaliero degli alimenti dovrebbe essere compreso tra 2400 e 600 kcal. Allo stesso tempo, quando si compila una dieta quotidiana, si raccomanda di aderire alle seguenti proporzioni: 70% - carboidrati, 15% - proteine ​​e 15% - grassi. Durante il giorno, è importante bere una quantità sufficiente di liquido - 1,5-2 litri., Che includono acqua e altre bevande..

La dieta per i pazienti con colecistite calcula e non calcarea è quasi la stessa, le differenze riguardano solo l'uso di alimenti ad alto contenuto di colesterolo. Si tratta principalmente di tuorli d'uovo e grassi animali refrattari, il cui uso nella colelitiasi è meglio abbandonare completamente.

Le regole di cottura con pancreatite cronica:

  1. I piatti più sani sono bolliti. Puoi bollire il cibo in acqua, ma è meglio farlo al vapore. In assenza di una doppia caldaia, dovresti cuocere i prodotti in uno scolapasta di metallo, mettere una pentola di acqua bollente;
  2. Carne al forno, pesce e verdure non possono essere meno utili, ma a condizione che non abbiano una crosta croccante. Per evitare che si verifichi, si consiglia di cucinare piatti a bassa temperatura o aggiungere una piccola quantità di acqua a una teglia;
  3. Le verdure fresche sono meglio consumate crude. È particolarmente utile preparare da loro una varietà di insalate, condendo con una piccola quantità di olio vegetale non raffinato;
  4. Le zuppe possono essere preparate solo su brodo di pollo vegetale o debole. Durante la cottura, le verdure passivate (le cosiddette fritture) non possono essere aggiunte ad esse;
  5. Il porridge deve essere incluso nella dieta di un paziente con colecistite cronica. Contengono una grande quantità di fibre, che fornisce una prevenzione affidabile della costipazione. Ma devi cucinare il porridge solo in acqua o latte scremato;
  6. Durante la cottura, è necessario aggiungere una quantità minima di sale - non più di e10 gr. al giorno.

È anche importante notare che tutti gli alimenti utilizzati dal paziente devono essere a una temperatura confortevole - circa 35-50 ℃. In questo caso, il valore di temperatura massima consentito per i pazienti con colecistite è di 55 ℃ e il minimo 20 ℃.

Prodotti consentiti e vietati

La dieta per la colecistite cronica mira a mantenere una moderata simulazione della bile dalla cistifellea. Pertanto, con questo tipo di cibo, è severamente vietato consumare prodotti che causano un'intensa formazione di bile e provocano attacchi di colica biliare. Questi sono principalmente alimenti ricchi di oli essenziali e hanno un sapore speziato o piccante (cipolle, aglio, ravanelli, ecc.).

Inoltre, con qualsiasi tipo di colecistite cronica, gli alimenti con un alto contenuto di colesterolo sono severamente vietati. Il fatto è che è l'alto livello di colesterolo dannoso nel sangue che è la principale causa della formazione di calcoli nella cistifellea e dello sviluppo della colecistite calcarea. Esistono molti di questi prodotti, ma il grasso interno e il grasso sono particolarmente dannosi..

L'elenco degli alimenti vietati comprende anche verdure a foglia verde, che contengono acido ossalico. Il suo uso a volte aumenta il rischio di formazione di calcoli di calcio nella cistifellea, nel fegato e nei reni. Inoltre, non è raccomandato l'uso di fibre grossolane insolubili, che spesso causano flatulenza, gonfiore e diarrea..

Elenco dei prodotti vietati:

  • Carni grasse: maiale, agnello, manzo grasso, anatra, oca, lardo, grasso di manzo e montone, pancetta, prosciutto, pollo affumicato;
  • Frattaglie: fegato, rene, cervello e lingua;
  • Salsicce: salsiccia affumicata, salsicce grasse e salsicce;
  • Pesce e frutti di mare: pesce grasso (salmone, trota, salmone, pesce gatto e altri), caviale nero e rosso, qualsiasi pesce affumicato e pesce in scatola;
  • Latte e prodotti lattiero-caseari: latte grasso (4,5%), panna (oltre il 35%), panna montata, panna acida grassa, formaggio grasso (parmigiano, gouda, ecc.);
  • Uova: bollite in ripide, uova fritte e uova strapazzate;
  • Verdure e verdure: cipolle, aglio, ravanelli, ravanelli, rutabaga, rape, barbabietole crude, acetosa, spinaci, rafano, tutte le verdure in scatola, peperoncino;
  • Frutta e bacche: uva, datteri, manghi, ananas;
  • Funghi: qualsiasi tipo di fungo (fresco, salato e in salamoia);
  • Legumi: fagioli, piselli, ceci, lenticchie;
  • Prodotti da forno: pane bianco, dolci al burro, pasta sfoglia e pasta frolla;
  • Prodotti farinacei: gnocchi e gnocchi (fatti in casa e acquistati);
  • Noci: tutti i tipi di noci e semi;
  • Dolci: pasticcini e torte con panna, cioccolato, gelato;
  • Salse: maionese, ketchup di senape, adjika;
  • Bevande: qualsiasi tipo di alcol, bevande gassate dolci, acqua frizzante, caffè, cacao.

Alimenti consentiti:

  1. Carne magra: vitello, manzo magro, pollo, tacchino, coniglio;
  2. Pesce e frutti di mare: pesce magro (nasello, pollock, merluzzo, passera, pesce persico, luccio, carpa, triglia, ecc.);
  3. Salsicce: salsiccia da dottore, salsicce da latte,
  4. Latte e prodotti lattiero-caseari: latte scremato, kefir magro, latte cotto fermentato, yogurt e yogurt;
  5. Uova: non più di 1 al giorno. La frittata di vapore è migliore delle proteine) e un uovo in un sacchetto;
  6. Verdure e verdure: melanzane, zucchine, cavolfiori e cavoli bianchi, broccoli, carote, cetrioli, pomodori, peperoni, zucca, lattuga e lattuga iceberg, piselli freschi, fagiolini, prezzemolo, aneto e coriandolo;
  7. Frutta e bacche: tutti i tipi non acidi di frutta e bacche. Particolarmente utili sono mele e banane;
  8. Prodotti da forno: pane di ieri con farina 1 e 2 gradi, crusca e pane integrale;
  9. Pasta: tutte le varietà di pasta e vermicelli, noodles a base di grano e farina di grano saraceno;
  10. Frutta secca: albicocche secche, prugne secche;
  11. Cereali: grano saraceno, farina d'avena, riso, orzo, grano, mais, miglio;
  12. Dolci: marmellata, gelatina, caramelle, dolci, caramelle gommosa e molle, marmellata, biscotti, miele, xilitolo (sostituisci parzialmente lo zucchero con esso);
  13. Bevande: acqua minerale. tè verde, infuso di rosa canina, tisana, succhi di frutta e verdura, composte, gelatina.

Sulla base dei dati nella tabella, qualsiasi paziente sarà in grado di creare in modo indipendente una dieta terapeutica equilibrata. Tuttavia, è possibile utilizzare i servizi di consegna del cibo.

Secondo i gastroenterologi, la composizione di quasi tutti i cibi di negozi o ristoranti include cibi proibiti, in particolare grassi animali saturi.

Ricette dietetiche

La dieta di base numero 5 può essere raccomandata per il trattamento sia di un paziente adulto che di un bambino con malattia della cistifellea.

Soddisfa completamente il bisogno del corpo di sostanze nutritive, come vitamine, minerali, fibre, proteine ​​facilmente digeribili, carboidrati complessi, acidi grassi insaturi e molto altro..

Per ripristinare il funzionamento del sistema biliare, indebolito dalla colecistite cronica, aderire a questo tipo di alimentazione per lungo tempo - da 1,5 a 2 anni. Pertanto, tutti i piatti inclusi nella dieta quotidiana del paziente dovrebbero essere non solo sani, ma anche gustosi e soddisfacenti..

Zuppa di zucchine con pollo

  • Zucchine - 2 frutti medi;
  • Filetto di pollo bollito - 2 pezzi.;
  • Peperone - 2 pezzi.;
  • Carote - 2 pezzi.;
  • Patata - 2 tuberi medi;
  • Pomodoro - 3 pezzi.;
  • Brodo vegetale - 1,5-2 l.;
  • Verdi di prezzemolo e aneto - 1 cucchiaino ciascuno;
  • Sale;
  • Olio d'oliva - 1 cucchiaio. il cucchiaio;
  • Panna acida - 0,5 cucchiai. cucchiai.

Sbucciate e tritate le carote a cubetti, tritate il pepe a strisce. Getta le verdure in una padella, versa mezzo bicchiere d'acqua e olio d'oliva. Mescolare le verdure per 15 minuti. Versare il brodo in una casseruola e dare fuoco. Sbucciate le patate, tagliatele in 8 parti e immergetele in una padella con brodo. Aggiungi pepe e carote con liquido.

Cuocere la zuppa per altri 20 minuti. Grattugiate i pomodori e versateli nella zuppa. Quando l'acqua bolle, aggiungi il filetto di pollo a dadini e lascia cuocere a fuoco lento per altri 2 minuti. Salare, cospargere con erbe fresche e servire, condito con panna acida a basso contenuto di grassi.

Nasello con verdure miste

  1. Patata - 2 tuberi;
  2. Cavolfiore - mezza mezza testa di cavolo;
  3. Carote - 2 pezzi.;
  4. Piselli - 200 gr;
  5. Olio d'oliva - 2 cucchiai. cucchiai;
  6. Panna acida - 1 cucchiaio. il cucchiaio;
  7. sale.

Sbucciare le patate e far bollire fino a metà cottura.

Taglia le patate e le carote a fette, ordina il cavolo in piccole infiorescenze. Metti le verdure in una teglia, condisci con olio d'oliva e sale.

Metti sopra il filetto di pesce, aggiungi leggermente sale e versa la panna acida. Cuocere in forno a 180 ℃ per 20 minuti.

È importante assicurarsi che il pesce non formi una crosta..

Casseruola Di Tacchino Alle Melanzane

  • Filetto di tacchino - 2 pezzi.;
  • Melanzane - 2 frutti medi;
  • Latte - 1 tazza;
  • Farina - 1,5 cucchiai. cucchiai;
  • Burro - 2 cucchiaini;
  • Formaggio fatto in casa magro - 50 gr.;
  • Scoiattoli di 2 uova;
  • sale.

Sbucciare le melanzane e tagliarle a cubetti. Tagliare il filetto di tacchino bollito a pezzetti o tritarlo in un tritacarne. Formaggio grattugiato.

Sciogli il burro in una casseruola, aggiungi la farina e scalda bene. Aggiungi il latte e porta ad ebollizione, mescolando continuamente. Mescolare melanzane, tacchino, formaggio e proteine.

Salare la massa risultante e versare metà della salsa di latte. Ungete una teglia con olio vegetale e mettete il composto.

Versare la salsa rimanente e mettere in forno per cuocere ad una temperatura di 180 ℃ 35-40 minuti. Servire con yogurt magro.

Zuppa di purea di zucca con cracker

  1. Zucca - 500 gr.;
  2. Riso - 0,5 tazze;
  3. Latte - 1 tazza;
  4. Panna acida - 1 cucchiaio. il cucchiaio;
  5. Brodo vegetale - 2 l.;
  6. Prezzemolo e coriandolo;
  7. Cracker di pane grigio;
  8. sale.

Risciacquare e far bollire il riso in abbondante acqua per 15 minuti. Sbucciare la zucca e tagliarla a cubetti. Versare il brodo in una casseruola e dare fuoco. Metti la zucca e cuoci fino a cottura.

Frullare la zuppa con una pressa di patate, aggiungere il riso bollito e cuocere per altri 3 minuti. Aggiungi il latte, la panna acida, il sale e porta a ebollizione, senza smettere di mescolare. Prima di servire, decorare la zuppa con erbe fresche e cracker.

Menu di esempio per la settimana

Secondo i gastroenterologi, per essere in grado di seguire sempre le regole nutrizionali stabilite, il paziente deve preparare un menu in anticipo per la prossima settimana. Questo lo salverà dalla necessità di pensare quotidianamente alla sua dieta, il che significa che lo salverà da una violazione della dieta.

Quando si forma il menu, è importante tenere conto di fattori come lo stadio della colecistite cronica, la presenza o l'assenza di sintomi della progressione della malattia e la presenza di formazioni simili a calcoli nella cistifellea. Più dettagliata sarà la compilazione della dieta, più facile sarà per il paziente monitorare la disponibilità del cibo necessario.

  • Colazione: farina d'avena al latte, casseruola di ricotta, tè verde con 1 cucchiaino di zucchero;
  • Seconda colazione: kefir magro, cracker di pane grigio, un decotto di rosa canina
  • Pranzo: zuppa di cereali di grano, cotolette di pollo, spezzatino di verdure, composta di frutta secca;
    Spuntino: mela;
  • Cena: uova strapazzate, porridge di grano saraceno, tisana con un cucchiaio di miele;
  • Di notte: un bicchiere di yogurt.
  1. Colazione: porridge di mais con burro, cotolette di carote con panna acida, succo di mela senza zucchero;
  2. Seconda colazione: pere cotte con albicocche secche e miele;
  3. Pranzo: purea di zuppa di zucca, gnocchi di tacchino, pasta al burro, succo di pesca;
  4. Spuntino: gnocchi pigri con ricotta;
  5. Cena: filetto di pesce bollito, patate al forno, tè verde
  6. Di notte: yogurt.
  • Colazione: frittata al vapore di proteine, biscotti Maria con burro e ricotta, tisana;
  • Seconda colazione: ricotta a basso contenuto di grassi con marmellata, brodo di rosa canina;
  • Pranzo: zuppa con spaghetti e verdure; cavolo ripieno con carne macinata e riso, gelatina di bacche;
  • Spuntino: succo di carota;
  • Cena: baccalà con salsa di panna acida, riso bollito, caviale di melanzane, tè verde;
  • Di notte: kefir.
  1. Colazione: porridge di grano saraceno con burro, uovo in una busta, kissel;
  2. Seconda colazione: casseruola di ricotta con miele, succo di albicocca;
  3. Pranzo: zuppa con patate e zucchine, polpette di pollo al vapore, insalata di verdure fresche, gelatina di frutta;
  4. Spuntino: mele cotte;
  5. Cena: nasello al forno, purè di piselli al burro, tè verde al latte;
  6. Di notte: yogurt.
  • Colazione: porridge di miglio, cheesecakes con yogurt, succo di frutta;
  • Seconda colazione: zucca bollita con miele;
  • Pranzo: borsch vegetariano con panna acida, casseruola di pollo con verdure, composta di mele;
  • Spuntino: succo di prugna, cheesecake non commestibile con ricotta;
  • Cena: carpa al forno con verdure, riso bollito con burro, tè verde;
  • Di notte, kefir.
  1. Colazione: porridge di farina d'avena, biscotti con formaggio magro, tè al latte;
  2. Seconda colazione: cereali con ricotta;
  3. Pranzo: zuppa di pollo con vermicelli, carne di coniglio al forno, patate lesse con burro ed erbe aromatiche, composta di albicocche secche;
  4. Spuntino: biscotto secco, kissel;
  5. Cena: crocchette di pesce in salsa di panna acida; porridge di grano saraceno, spezzatino di verdure, succo di albicocca;
  6. Di notte: yogurt.
  • Colazione: frittata di destra, orzo perlato, tisana;
  • Seconda colazione: soufflé di carne, succo di pomodoro;
  • Pranzo: zuppa di avena viscida, filetto di tacchino bollito, pasta bollita, insalata di cetrioli e pomodori, kissel;
  • Spuntino: tagliatelle con ricotta, succo di pesca;
  • Cena: baccalà bollito con salsa al latte, riso bollito, insalata di carote e cavolo, tè al latte;
  • Di notte: kefir.

Dieta per malattie della cistifellea e del tratto biliare.

I problemi con la cistifellea derivano da un'alimentazione scorretta e irregolare, mantenendo uno stile di vita immobile e trascurando i consigli dei nutrizionisti. Per evitare ciò, è necessario aderire a una dieta per le malattie della cistifellea e del tratto biliare.

La bile viene prodotta per la lavorazione degli alimenti, con qualità e volume variabili. Ora le persone sovraccaricano sempre più il corpo con cibi grassi, piccanti e fritti, con un alto contenuto di colesterolo, che costringono la bile a produrre nel ritmo sbagliato. La più comune malattia della colecisti è la colecistite, che può essere acuta, cronica, calcarea (con formazione di calcoli) o acuta (senza formazione di calcoli).

La cistifellea è costituita da tessuto muscolare, che ha una funzione contrattile e con il suo aiuto c'è una contrazione delle pareti del gall, che consente alla bile di muoversi. Se c'è stata una violazione della motilità del tratto biliare, si forma la discinesia. La discinesia è una violazione della motilità della cistifellea e del tratto biliare, portando a ristagno della bile, alterazione della formazione della bile e secrezione biliare. Il sintomo principale della discinesia è il dolore costante o intermittente sotto la costola destra, perdita di appetito, una sensazione di amarezza in bocca, a volte vomito di bile al mattino.

La discinesia a volte causa la malattia del calcoli biliari, che è la formazione di calcoli nella cistifellea e nei dotti. Se le pietre sono ancora piccole, esse possono uscire attraverso il duodeno. Se le pietre diventano più grandi, possono ostruire i dotti biliari e causare infiammazione della colecisti (colecistite acuta).

Per il trattamento di malattie della cistifellea in combinazione con il trattamento farmacologico, si raccomanda una dieta. Il menu dietetico dipende dalla complessità e dal grado di sviluppo della cistifellea. I processi metabolici del corpo sono direttamente correlati al fegato, quindi la dieta per le malattie della cistifellea mira a ridurre il carico sul fegato.

Nella colecistite cronica, si raccomanda una dieta parsimoniosa. L'alimentazione a dieta per malattie della cistifellea e del tratto biliare dovrebbe essere frazionata, in piccole porzioni, di circa 300 grammi. La dieta dovrebbe contenere proteine, una moderata quantità di grassi vegetali (burro, olio vegetale), i grassi animali non dovrebbero essere consumati. Inoltre, gli alimenti ricchi di carboidrati non dovrebbero essere presenti nella dieta, poiché contribuiscono al ristagno della bile e ne impediscono il deflusso..

Menù dietetico per la malattia della vescica delicata.

  • 1a colazione con dieta a risparmio: ricotta, farina d'avena con olio vegetale, tè debole.
  • 2a colazione con dieta dietetica: mele fresche, verdure.
  • Pranzo per una dieta a risparmio: zuppa di verdure con olio vegetale, carne bollita (pollo, manzo) o pesce, carote in umido, composta di frutta secca / gelatina.
  • Uno spuntino pomeridiano con una dieta leggera: brodo di cinorrodo, verdure, frutta.
  • Cena dietetica: pesce bollito, porridge di grano saraceno / patate lesse, tè.

Prima di andare a letto, puoi bere il kefir.

Il menu dietetico per le malattie della cistifellea e del tratto biliare non deve contenere prodotti con olio essenziale ed estratti (pepe, carne, carni affumicate, sottaceti, pesce, zuppe di funghi, ravanelli, ravanelli, rafano, acetosa, funghi, piatti freddi e bevande). Prodotti contenenti fibre grossolane: pane di segale, noci, legumi. Cacao, cioccolatini, caffè, prodotti a base di farina dolce sono proibiti nella dieta..

Inoltre, la dieta per le malattie della colecisti dovrebbe contenere prodotti ad azione coleretica (cetrioli, latte, uova alla coque, panna acida, cavolo, frutta, fragole, carote, barbabietole).

Elementi importanti nella dieta per le malattie della cistifellea sono i decotti di erbe coleretiche: immortelle, stigma del mais, tanaceto, iperico. È necessario bere brodi durante un'esacerbazione per un mese.

I decotti di erba di San Giovanni, tanaceto, immortelle bevono 2-3 volte al giorno per 15-20 minuti prima dei pasti, metà o due terzi di un bicchiere. Gli stimmi del mais bevono 3 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti, 1 cucchiaio. l Se c'è una tendenza alla costipazione, allora l'erba di San Giovanni è meglio non bere.

È utile includere corsi di trattamento delle acque minerali nelle diete per le malattie della cistifellea. Bere acqua 2-3 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti per un mese. Il corso di somministrazione va ripetuto 2-3 volte l'anno..

La dieta per le malattie biliari dovrebbe durare almeno sei mesi, solo in questo caso la dieta porterà un buon effetto.

Esiste anche una dieta per i casi in cui viene rimossa la cistifellea, tale dieta sarà piuttosto rigida. Una tale dieta non dovrebbe contenere grassi vegetali e animali, nonché ridurre al minimo l'uso di piatti a base di carne. Se questo è difficile da fare, a volte puoi mangiare pollo / manzo bollito a basso contenuto di grassi in piccole quantità, pesce bollito a basso contenuto di grassi.

Inoltre, nella dieta per le malattie della cistifellea, è necessario prestare molta attenzione al volume del liquido: è necessario bere fino a 3 litri al giorno. Questo volume di liquido comprende succo diluito, tè verde / nero debole. È bene includere il grano saraceno e la farina d'avena, la ricotta allo 0% di grassi, il kefir nella dieta. Può includere pane integrale, pasta.

Dieta per la malattia di calcoli biliari durante esacerbazione e remissione

La malattia del calcoli biliari è una patologia caratterizzata dalla comparsa di calcoli di varie strutture nella cavità organica. Questa patologia richiede un serio intervento medico, nonché il rispetto di una determinata dieta. La dieta per il calcoli biliari è un componente molto importante nella terapia, poiché l'esito del trattamento e della malattia dipende dalla sua qualità..

Cause della malattia del calcoli biliari

ZhKB può apparire alla persona a età diversa per molte ragioni. Quindi, oggi ci sono una serie di fattori più comuni che causano lo sviluppo di questa patologia:

  • alimentazione impropria, mangiare grandi quantità di cibi grassi, fritti, nonché cibi contenenti una grande quantità di proteine ​​e colesterolo,
  • storia di malattie endocrine: diabete mellito, ipofunzione della ghiandola tiroidea, obesità,
  • violazione della produzione di bile associata a una diminuzione della funzione del fegato e dei dotti biliari,
  • malattie infiammatorie croniche del sistema biliare in un paziente,
  • patologie intestinali associate a disfunzione, comparsa di disbiosi,
  • mancanza di assunzione del complesso vitaminico-minerale nel corpo,
  • processi infettivi del dotto biliare,
  • diminuzione dell'attività muscolare, causando malfunzionamento del sistema biliare.

Queste cause spesso causano lo sviluppo di patologie associate alla formazione di calcoli nel tratto biliare. Lo sviluppo della patologia può essere promosso da un regime improprio della giornata e del riposo, contaminazione dei gas ed eccessivo sforzo fisico. Allo stesso tempo, il deflusso della bile viene interrotto, che, avendo accumulato in eccesso, inizia a formare fanghi biliari o sabbia. Quest'ultimo, a sua volta, si accumula rapidamente nel GWP e, quando combinato, forma pietre.

Sintomi della malattia

I sintomi della patologia si manifestano a seconda di come si trovano le pietre e di quali dimensioni. Quindi, la principale manifestazione della patologia è la comparsa di coliche epatiche - un improvviso dolore acuto e pulsante nella parte destra sotto le costole, che ha un carattere simile a una colica. La sindrome del dolore si verifica più spesso durante il mangiare e dopo l'attività fisica. La colica epatica e biliare è associata al verificarsi di disfunzione biliare del sistema biliare, che impedisce agli enzimi di entrare normalmente nell'intestino.

Un altro sintomo caratteristico della colecistite calcarea è la comparsa di nausea e vomito, dopo di che il paziente non si sente meglio. Il vomito è causato dallo spasmo muscolare e dalla risposta del corpo all'infiammazione.

La manifestazione dei principali sintomi si unisce presto a pesantezza costante nella cavità addominale, debolezza nel corpo, retrogusto sgradevole in bocca, ingiallimento della pelle e delle mucose. Inoltre, la malattia del calcoli biliari è spesso accompagnata da una violazione dell'atto di defecazione, causando lo sviluppo di diarrea o costipazione.

L'importanza della dieta di calcoli biliari

L'alimentazione nella malattia del calcoli biliari ha uno dei ruoli principali nel trattamento della malattia. Quando si razionalizza l'assunzione di sostanze benefiche nel corpo, i processi metabolici sono normalizzati, il che contribuisce a una più rapida guarigione del fuoco infiammatorio e una riduzione del rischio di sviluppare nuove pietre.

Le principali funzioni della dieta sono:

  • ridurre il carico sugli organi della formazione della bile e dell'escrezione biliare è un principio importante della terapia dietetica per la colelitiasi,
  • malattia da riduzione dei sintomi - nel trattamento dei pazienti con colelitiasi, viene prestata molta attenzione alla riduzione del dolore, che può essere facilmente raggiunto se si mangia bene,
  • prevenzione delle complicanze: una dieta per colecistite e colelitiasi consente di fornire un trattamento senza chirurgia, che è molto importante nella vita futura del paziente,
  • eliminazione dell'assunzione in eccesso di colesterolo e sale durante i giorni della malattia,
  • aumento del tempo di remissione nel decorso cronico del processo patologico,

Questi principi consentono non solo di migliorare le condizioni del paziente, ma anche di contribuire all'azione corretta e rapida dei farmaci prescritti per il sollievo della patologia.

Le regole della dieta per la malattia del calcoli biliari

Una nutrizione ottimale per la malattia del calcoli biliari è la chiave per un rapido recupero. La terapia dietetica deve essere prescritta dal medico che guida il paziente. La regola principale nell'attuazione della dieta è il consumo razionale di cibo con la minima quantità di colesterolo. Inoltre, le regole primarie della terapia dietetica per la colelitiasi sono:

  • la dieta per il calcoli biliari nelle donne, specialmente durante la gravidanza, deve essere riempita con tutti i nutrienti necessari per il normale sviluppo del feto,
  • una corretta alimentazione per la colelitiasi deve essere effettuata in piccole porzioni, spesso fino a 5-6 volte al giorno,
  • limitare il sale a 10 g al giorno,
  • è necessario limitare l'assunzione di cibi fritti contenenti una grande quantità di carboidrati e proteine ​​animali facilmente digeribili,
  • i piatti con malattia del calcoli biliari dovrebbero essere la quantità ottimale di fibre e calcio,
  • è importante osservare il regime di consumo, bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno,
  • dieta per colelitiasi, principalmente dovrebbe essere frutta, verdura, succhi naturali,
  • è importante osservare il regime di temperatura dei piatti - la temperatura ottimale è la temperatura ambiente,
  • è importante riscaldare adeguatamente il cibo - cucinano solo per una coppia o bollono il cibo - questa è la base della terapia dietetica che impedisce la formazione di sali nel corpo.

Aderendo a queste regole, è abbastanza facile raggiungere l'adempimento di tutte le funzioni della terapia dietetica necessarie per un pieno recupero.

Prodotti consentiti

La terapia dietetica nella patologia del tratto biliare implica l'esclusione dalla dieta di alimenti contenenti elementi dannosi. Cosa puoi mangiare dai piatti con colelitiasi, quali frutti puoi mangiare e da quali dovresti stare lontano: questo articolo ti aiuterà a capirlo..

La base di una corretta alimentazione è i seguenti alimenti consentiti:

  • i prodotti lattiero-caseari - kefir, latte, yogurt, formaggio, ricotta e panna acida a basso contenuto di grassi - contengono abbastanza calcio e magnesio, necessari per una migliore disgregazione del colesterolo nel sangue,
  • varietà dietetiche di carne e pollame bollite o al vapore - pollo, coniglio, tacchino, manzo,
  • cereali - avena, grano saraceno, miglio,
  • erbe e verdure fresche - zucchine, carote, broccoli, patate, zucca - la regola principale quando si consumano queste verdure è di alta qualità e verdure fresche, cotte e cotte (in umido, bollite o al vapore). Il cavolo sottaceto lento può essere preferito se la ricetta contiene poco sale e aceto.,
  • acqua minerale di medio contenuto di sale - aiuta a purificare il tratto biliare e schiaccia i dolci biliari e le pietre del colesterolo. Puoi bere acqua minerale fino a 1-2 litri al giorno,
  • composta di gelatina e frutta secca - hanno un buon effetto avvolgente, riducendo il processo infiammatorio. Puoi bere fino a qualche bicchiere al giorno,
  • frutti - con colelitiasi, puoi mangiare fragole, fragole, mele. Molte persone chiedono se è possibile utilizzare frutta come banane per colecistite e angurie per colelitiasi - la risposta è "Sì" - contengono la quantità ottimale di nutrienti che hanno un effetto benefico sul fegato. Questi frutti, ricchi di vitamine e minerali, possono essere consumati in qualsiasi forma della loro preparazione: marmellata, marmellate, conserve. È importante limitare l'assunzione di agrumi e uva, poiché l'uso di questi frutti migliora la secrezione biliare,
  • aglio - aiuta a rimuovere il colesterolo e ha anche proprietà coleretiche,
  • pesce magro.

L'elenco e l'elenco dei prodotti consentiti per l'uso in questo disturbo dovrebbero essere regolati da uno specialista, poiché ogni persona ha alcune caratteristiche del corpo che richiedono adeguamenti dietetici.

Prodotti proibiti

Con la terapia dietetica, prima di tutto, è importante considerare non solo i desideri del paziente, ma anche l'effetto del cibo sul corpo. Quindi, oggi c'è un elenco di prodotti che devono eliminare la loro dieta o limitare al minimo. Lo specialista deve spiegare al paziente cosa mangiare e cosa non:

  • varietà grasse di pesce, carne, grasso,
  • carni affumicate e prodotti affumicati - salsiccia, petto,
  • prodotti in scatola e semilavorati,
  • date, halva,
  • reni, fegato, polmoni di animali - tali prodotti contengono il numero massimo di proteine ​​di origine animale,
  • prodotti da forno freschi,
  • bevande alcoliche,
  • marinate,
  • pomodori e pomodori nel loro stesso succo,
  • dolci e pasticcini (torte, biscotti, pasticcini),
  • verdure acide e verdure - acetosa, ravanello,
  • salse: maionese, ketchup e margarina.

Questi alimenti proibiti possono danneggiare il corpo e in particolare i dotti biliari. Inoltre, l'assunzione di queste sostanze può provocare una esacerbazione della patologia. L'elenco dei prodotti vietati varia anche in base alle condizioni del paziente e alle caratteristiche del suo corpo. Solo uno specialista può dare il giusto consiglio che un paziente specifico non può mangiare.

Dieta per la malattia di calcoli biliari durante un'esacerbazione

Durante un'esacerbazione della malattia, la terapia dietetica deve essere osservata in un ordine rigoroso: questo non solo ridurrà i sintomi della malattia, ma aiuterà anche a raggiungere una remissione più rapida.

Con un attacco di colelitiasi nel primo giorno, si consiglia di bere solo tisane con l'aggiunta di rosa canina, melissa. È accettabile una piccola quantità di purea o brodo vegetale liquido. A partire dal secondo giorno con esacerbazione, puoi aumentare gradualmente la tua dieta, includendo sempre più alimenti consentiti nella tua dieta. La cosa principale in questo caso è rispettare le regole di base sopra indicate. Durante il periodo in cui la malattia è peggiorata, si consiglia di bere una tazza di acqua calda o kefir di notte per migliorare la motilità epatica e GIT.

Dopo un attacco di calcoli biliari, è necessario mantenere la nutrizione con i cibi giusti, poiché esiste il rischio di una nuova esacerbazione. 7-10 giorni dopo l'inizio dell'esacerbazione, gli esperti consigliano di passare a una speciale terapia dietetica medica - tabella n. 5.

Dieta al magnesio

Il magnesio è un componente molto importante che svolge un ruolo speciale nel trattamento del processo patologico. I prodotti, che includono una grande quantità di magnesio, contribuiscono alla normalizzazione della circolazione sanguigna in tutti gli organi e tessuti. Inoltre, la nomina di magnesio per la colelitiasi consente di liberare rapidamente il corpo dal colesterolo in eccesso.

La terapia dietetica, ricca di magnesio, consente di liberare il corpo da manifestazioni di patologia, come dolore, infiammazione. La dieta al magnesio per la malattia del calcoli biliari migliora la contrattilità della cistifellea.

Quindi, quando prescrivono una dieta al magnesio, ai pazienti viene mostrato l'uso di prodotti:

  • frutti di mare, compresi crostacei e alghe,
  • ingredienti del latte fermentato,
  • semole di avena, riso e orzo,
  • mandorle e nocciole,
  • fagioli,
  • patate e uova.

In questo caso, i pasti contribuiscono a migliorare il metabolismo e la rimozione della bile in eccesso dal corpo. Un altro vantaggio della dieta di magnesio è la perdita di peso, che è molto importante per le persone in sovrappeso e obese..

Dieta numero 5

La dieta per la malattia del calcoli biliari non può fare a meno di una tabella di trattamento. Quando si parla di specialisti, oltre che in condizioni stazionarie, l'appuntamento terapeutico principale è la tabella n. 5, la cui indicazione principale è la malattia del tratto biliare. I prodotti nell'elenco di questa tabella corrispondono a una dieta in cui la cistifellea viene completamente scaricata e ritorna normale.

Menu per la malattia di calcoli biliari

Se un paziente ha i calcoli biliari, deve seguire una certa dieta ogni giorno. Ma a causa della congestione e della mancanza di tempo, molti pazienti, avendo sentito parlare della dieta e scoprendo l'elenco degli alimenti consentiti, di solito si concentrano su diversi tipi e si limitano a determinati piatti. Al fine di diversificare la dieta, i medici raccomandano di creare un menu di esempio per la settimana, in cui ogni giorno ci saranno varie ricette contenenti una quantità sufficiente di sostanze nutritive che colpiscono i calcoli biliari..

Un menu di esempio per la settimana è simile al seguente:

  • colazione: cagliata, farina d'avena, tisana,
  • pranzo: una tazza di gelatina,
  • pranzo: zuppa a base di brodo di pollo o verdure, tè non zuccherato o bevanda alla frutta,
  • merenda pomeridiana: 200 g di kefir,
  • cena: purea di zucca con un tortino di vapore, succo di mela appena spremuto,
  • cena tardiva: una tazza di yogurt o latte fermentato al forno.
  • colazione: grano saraceno bollito sull'acqua, latte caldo,
  • pranzo: tè con biscotti o biscotti,
  • pranzo: polpette con pasta bollita, bevanda alla frutta,
  • merenda pomeridiana: 200 g di kefir, pane di ieri con una piccola aggiunta di burro,
  • cena: patate schiacciate con pollo bollito o in umido, composta o succo appena spremuto,
  • cena tardiva: succo appena spremuto.
  • colazione: banana, casseruola di ricotta e composta di frutta secca,
  • pranzo: tè al cinorrodo con biscotti,
  • pranzo: zuppa di verdure, grano saraceno con pollo bollito, tè,
  • merenda: una piccola quantità di frutta, yogurt,
  • cena: casseruola di ricotta con marmellata di fragole, un bicchiere di acqua minerale,
  • cena in ritardo: un bicchiere di latte o kefir.
  • colazione: semola, caffè senza zucchero con panna,
  • pranzo: gelatina liquida,
  • pranzo: purea di verdure con spezzatino o carne bollita, kissel,
  • merenda pomeridiana: ryazhenka con biscotti,
  • cena: pesce magro bollito con patate schiacciate, tisana,
  • cena tardiva: un bicchiere di acqua minerale o tè al cinorrodo.
  • colazione: salsiccia bollita, frittata di vapore, succo di frutta,
  • pranzo: tè con kalach o biscotti,
  • pranzo: patate schiacciate con pesce bollito, gelatina o bevanda alla frutta,
  • merenda pomeridiana: composta di frutta secca, sandwich al formaggio,
  • cena: cotolette di verdure al vapore, pera, tè,
  • cena tardiva: tè con melissa o rosa canina.
  • colazione: banana, casseruola di ricotta, succo di frutta,
  • pranzo: sandwich al formaggio, un bicchiere di latte,
  • pranzo: zuppa con panna acida di verdure o brodo di pollo, carne bollita, composta di frutta secca,
  • merenda: una tazza di yogurt magro,
  • cena: frittata di vapore con salsicce bollite, un bicchiere di acqua minerale,
  • cena tardiva: latte cotto fermentato.
  • colazione: polpette con verdure in umido, succo appena spremuto,
  • pranzo: gelatina,
  • pranzo: purè di patate con pollo, tè,
  • merenda pomeridiana: mela o pera, 100 g di fragole o fragole,
  • cena: farina d'avena, un bicchiere di gelatina o composta,
  • cena tardiva: un bicchiere di latte fermentato al forno.

Riassumendo, possiamo concludere che la dieta è un componente importante di una terapia adeguata e di un rapido recupero. Lo ZHKB è una malattia molto grave che richiede cure e controlli speciali sia per il paziente che per il medico. Il menu per la malattia di calcoli biliari aiuterà non solo a diversificare la dieta, ma anche a bilanciare l'assunzione di cibo del paziente.

Dieta per colecistite della colecisti

Il trattamento per l'infiammazione della colecisti (colecistite) non è completo senza creare condizioni di riposo e risparmio delle funzioni degli organi. Per questo, è necessario garantire l'evacuazione tempestiva della bile, migliorarne le proprietà e la composizione al fine di prevenire l'ispessimento, il ristagno e la precipitazione dei sali biliari con la successiva formazione di calcoli.

Gli obiettivi della dieta per la colecistite sono di normalizzare il tratto biliare, ripristinare il meccanismo di trasporto riflesso. Poiché la produzione di bile si verifica nelle cellule del fegato, è importante supportare il funzionamento del fegato..

Cosa devi sapere sulla malattia?

In caso di colecistite negli adulti e nei bambini, l'infezione della colecisti è di primaria importanza. Molto spesso, è associato ad altre malattie del tratto gastrointestinale, focolai cronici negli organi pelvici e rinofaringe. Nei bambini, elminti, la giardia può diventare una causa.

I sintomi della malattia dipendono dalla forma. Nella colecistite acuta - forte dolore nell'ipocondrio a destra, che si irradia alla scapola, parte bassa della schiena, clavicola destra, febbre alta con brividi, vomito con amarezza. La gravità delle condizioni del paziente indica lo sviluppo di un processo purulento e il pericolo di fusione della parete della vescica e l'insorgenza di peritonite.

La colecistite cronica si manifesta a lungo con esacerbazioni dopo una violazione della dieta di una corretta alimentazione, malattie respiratorie, lavoro fisico. Il dolore nell'ipocondrio a destra è incostante, potrebbe non esserci reazione termica, nausea e amarezza in bocca compaiono principalmente al mattino.

I pazienti sono preoccupati per la diarrea, gonfiore (segni di dispepsia intestinale). Spesso, l'infiammazione della cistifellea provoca la formazione di calcoli. Tale colecistite si chiama calcula. La colelitiasi isolata (colelitiasi) praticamente non viene trovata. Gli attacchi causati dal movimento della pietra sono nella natura di un intenso dolore "tagliente".

Opzioni per una tabella di dieta per esacerbazione della malattia

Dalla classificazione delle diete secondo Pevzner, con colecistite, è adatta la tabella n. 5. Permette opzioni, cambiamenti, se l'infiammazione della cistifellea procede contemporaneamente a pancreatite o colelitiasi. Un prerequisito è la macinazione preliminare del cibo (sfregamento), il rifiuto di cibi grassi, piccanti, la nutrizione frazionata 5-6 volte al giorno in piccole porzioni.

Cucinare solo a vapore o cucinando. Un divieto categorico su tutto fritto, affumicato. Se ci sono pietre nella bolla, le uova sono escluse dall'elenco dei prodotti per cucinare, il volume di oli vegetali è ridotto, perché hanno proprietà coleretiche e contribuiscono al verificarsi di attacchi di dolore.

Dieta numero 5v

È prescritto durante la fase acuta della malattia dopo 1-2 giorni di digiuno (era permesso solo bere), quando il paziente è in ospedale a riposo a letto, di solito per 4-5 giorni. La quantità di carboidrati è limitata a 200 g, sono vietate le specie facilmente digeribili (zucchero, miele, marmellata, marmellata).

Il contenuto di proteine ​​(80 g), grassi e sale è ridotto (i piatti sono preparati senza sale). La lavorazione meccanica dei prodotti nel menu consente la preparazione di soufflé, purè di verdure, zuppe di cereali, bollite alla melma. L'energia della dieta quotidiana è ridotta a 1600 kcal. 2,5 l di liquido sono inclusi nella dieta a causa di: tè dolce, bacche e succhi di frutta, brodo di rosa selvatica, acqua minerale con gas rilasciato.


I pazienti con colecistite con esacerbazione sono mostrati bere abbondantemente.

La dieta è composta da purea di cereali liquidi (semola, riso, farina d'avena) in acqua, senza olio, ma con l'aggiunta di latte, zuppe di cereali mucosi, succhi di verdura, composta fresca, gelatina di frutta. Entro il quarto giorno vengono aggiunti pane integrale o cracker, ricotta a basso contenuto di grassi e carne o pesce bolliti limitati.

Dieta numero 5a

È prescritto per 8-10 giorni di esacerbazione, dura 7–30 giorni. Le condizioni del paziente sono valutate come remissione incompleta. Rispetto al n. 5c, si espande, ma esclude qualsiasi prodotto:

Dieta per discinesia della cistifellea

  • attivando fermentazione e decomposizione nell'intestino (cavolo, porridge di miglio, legumi);
  • contenente un'alta concentrazione di sostanze estrattive (brodi ricchi di carne, pesce, funghi);
  • avere oli essenziali (cipolla, ravanello, aglio, ravanello);
  • stimolare la secrezione della bile e la sua secrezione (spezie culinarie, rafano, senape, pepe, sottaceti e prodotti salati fatti in casa).

Carni grasse, frattaglie (fegato, reni, cervelli), conserve alimentari, salsicce, varietà di frutta acide, in particolare quelle che contengono molte fibre (mirtilli rossi, agrumi, prugne, prugne), latticini grassi (panna acida, panna, ricotta), bevande con gas non sono raccomandate, caffè, tè forte, cacao.

La dieta con esacerbazione della colecistite consente di includere nel menu 5a:

  • pane integrale (crackers);
  • purè di verdure zuppe-purè di patate, zucchine, zucca, carote con aggiunta di cereali bolliti;
  • piatti a base di carne di manzo, tacchino, pollo in polpette di carne, cotolette di vapore, polpette di carne, soufflé, purè di patate (il pesce bollito e il pollame alla fine del periodo sono autorizzati a mangiare un pezzo);
  • latte intero, kefir, yogurt, ricotta a ridotto contenuto di grassi;
  • la frittata di vapore può essere ottenuta solo dalle uova dalla porzione proteica, 1 tuorlo viene aggiunto alla zuppa o al porridge;
  • i cereali bolliti da purè di grano (grano saraceno, riso, farina d'avena) sono bolliti nel latte diluito;
  • vermicelli al latte;
  • purea di verdure di barbabietole, cavolfiore con patate, zucca e zucchine sono pre-bollite e tagliate a fette;
  • frutta cruda, ma solo schiacciata o cotta in forno;
  • composta di frutta secca, gelatina di bacche e frutti dolci;
  • il burro viene aggiunto alla piastra al ritmo di non più di 30 g al giorno;
  • dolci (miele, marmellata, zucchero, marmellata, caramelle gommosa e molle) con moderazione.

Puoi bere caffè debole con latte, tè al limone, brodo di rosa canina, succhi dolci per tutto il giorno. Un mese dopo, sullo sfondo dei sintomi attenuanti dell'infiammazione, il paziente viene trasferito su una tabella permanente n. 5, che dovrebbe essere seguita per tutta la vita.

Quale dieta dovrebbe essere seguita per la colecistite cronica?

La dieta per "colecistite della colecisti", come spesso esprimono i pazienti, dipende dallo stadio del processo. L'infiammazione cronica peggiora periodicamente, quindi è necessario iniziare in sequenza dal n. 5c, quindi andare alla tabella n. 5. La durata viene selezionata individualmente in base al benessere del paziente. Di solito non è richiesta una transizione intermedia alla tabella n. 5a. Ma la regola della tabella generale n. 5, il paziente dovrà osservare per tutta la vita.

I pazienti sulla propria esperienza sono convinti che mangiare con colecistite non tolleri violazioni dei fondamenti dietetici. Se la colecistite cronica è combinata con pancreatite, forse nei primi giorni avrai bisogno della tabella n. 5p. È nominato dopo un periodo di fame, temporaneamente. È caratterizzato da un contenuto fortemente ridotto di grassi e carboidrati con un aumento della percentuale di proteine. Il sorbitolo viene utilizzato negli edulcoranti, sono vietati miele, bacche e frutti dolci..

Una tabella di 5 l / f si chiama grasso lipotropico. È prescritto per le malattie del fegato, accompagnato da degenerazione dei tessuti per il deflusso della bile e per prevenire il ristagno. Controindicato nei sintomi di colelitiasi. Che cosa può e non può essere mangiato con colecistite in un particolare paziente con un decorso cronico della malattia, decide il medico. Analizzeremo il cibo sull'esempio della descrizione della tabella di dieta n. 5.


Gli alimenti vegetali contengono abbastanza vitamine e sostanze nutritive per favorire la digestione

Caratteristica dieta n. 5

La dieta principale o di base per l'infiammazione della cistifellea viene presa tenendo conto della fisiologia del fegato e dei dotti biliari, l'attivazione riflessa della sintesi e della secrezione della bile, le proprietà del tessuto muscolare della parete della vescica e dell'intestino. I requisiti principali sono discussi di seguito..

I pasti dovrebbero essere effettuati secondo un programma fisso. Le porzioni in volume sono ridotte a ½ di un adulto normale, ma il contenuto calorico e la dieta sono forniti da non meno di 5-6 pasti al giorno. La prevenzione dell'eccesso di cibo è necessaria per ripristinare il deflusso riflesso della bile dalla vescica. Quando viene espulso un volume significativo di bile, si verifica una contrazione spastica dei dotti biliari, il paziente rinnova il dolore.

I prodotti con colecistite dovrebbero contenere principalmente grassi vegetali (olio di semi di girasole, olive, semi di lino, soia). Gli acidi grassi polinsaturi inclusi nella composizione normalizzano il metabolismo del colesterolo e hanno una proprietà coleretica. Di grassi animali, viene utilizzato solo burro. Grasso vietato, olio da cucina.

Sullo sfondo del ristagno nella vescica, la quantità di olio vegetale nella dieta viene aumentata a 120-130 g.Se ci sono segni di colelitiasi, deve essere osservata la percentuale di grasso animale e vegetale 3: 1. L'olio vegetale favorisce il movimento delle pietre e un attacco di dolore. Poiché il cibo viene cotto solo in forma bollita, al forno, al vapore, l'olio viene aggiunto al piatto finito prima dei pasti.

Carni grasse, tutte le verdure con olii essenziali, le spezie sono escluse dal cibo. Nell'elenco di ciò che si può mangiare con la colecistite, vengono rimossi i prodotti che attivano la fermentazione nell'intestino (muffin, latte, uva, cibo in scatola). La maggior parte dei prodotti utili per la colecistite proviene da piatti di verdure, frutta. Stimolano sufficientemente la funzione secretoria della produzione di bile nel fegato, aiutano a eliminare la costipazione e rimuovono gli acidi biliari in eccesso, i prodotti del metabolismo del colesterolo.

Il melone è considerato un utile raccolto di melone, l'uso del succo, un prodotto fresco arricchisce il corpo con tiamina, retinolo, vitamina PP, C, riboflavina e oligoelementi necessari. È indicato per costipazione perché contiene molta fibra. Con lo sviluppo della diarrea, è meglio astenersi dal melone e dall'anguria. Verdure e bacche dovrebbero essere bollite e strofinate. Prescrivere il succo di mirtilli, melograno, mela cotogna, con proprietà abbronzanti.


Il silicio microelemento, che ha arricchito il melone, influenza direttamente il miglioramento del deflusso della bile

È necessario prestare attenzione all'effetto coleretico delle uova. Questo prodotto contiene abbastanza proteine, con colecistite non calcarea, 1 uovo viene mostrato al giorno. Ma con la colecistite calcarea, non è possibile aumentare la motilità della cistifellea con una dieta, è meglio fare a meno delle uova. Il peso totale della razione giornaliera per il paziente è di 3500-3800 g.

La norma bevuta accettata di 1,5 litri di liquido è osservata. La quantità di sale è ridotta a 10-12 g.

Menu per la settimana

Come preparare un menu per la colecistite per una settimana? Al fine di elaborare autonomamente un menu per un paziente con colecistite cronica, senza calcolare il contenuto calorico e la frazione in peso di sostanze utili, presenteremo una selezione di sette piatti che, se lo si desidera, possono essere inseriti in sequenza nella dieta.

Colazione mattutina alle 8.00:

  • Casseruola di ricotta.
  • Vinaigrette senza sottaceti e cavoli.
  • Porridge di grano saraceno sull'acqua.
  • Farina d'avena al latte.
  • Frittata, sandwich al formaggio.
  • Porridge di riso con frutta.
  • Ercole con uvetta.

Le bevande possono essere alternate: caffè con latte, tè, brodo di rosa canina.

  • Mela fresca.
  • Pera.
  • Mela cotta.
  • Banana.
  • Cracker.
  • Tea, sandwich al formaggio.
  • Bacche fresche o gelatina da loro.

Pranzo alle 14.00. Primo pasto:

  • Barbabietola condita con panna acida, cracker bianchi.
  • Zuppa vegetariana con verdure (carote, zucchine, patate).
  • Zuppa di pollo.
  • Borsch su brodo di carne.
  • Vermicelli Milk Soup.
  • Zuppa Di Polpette.
  • Orecchio di pesce magro.
  • Pasta alla Marina con pollo tritato bollito.
  • Riso con un pezzo di pesce bollito.
  • Cotolette di vapore, stufato di verdure.
  • Porridge di riso dolce con zucca.
  • Spezzatino di patate.
  • Pollo bollito con grano saraceno.
  • Contorno di pesce e verdure.

Sul terzo piatto, puoi bere composta, gelatina di bacche, brodo di rosa canina.

  • Biscotti con brodo di rosa canina.
  • Tè al limone.
  • Succo di melone.
  • Succo di mela e pesca.
  • Cracker bianchi con tè.
  • Kissel dalle bacche.
  • latte.


L'uva, con tutte le meravigliose qualità, ha una indesiderabile capacità di aumentare la fermentazione intestinale.

Cena alle 19.00. Si consiglia di iniziare con un'insalata di verdure condita con olio vegetale, leggermente salata.

  • Brasato di pesce con carote e patate.
  • Casseruola di ricotta con miele.
  • Polpette di grano saraceno.
  • Polpette di patate lesse.
  • Carne al forno con verdure.
  • Pollo bollito con riso.
  • Cotolette di carote, sandwich al burro.

Di notte, bevi un bicchiere di kefir, yogurt, succo dolce, un brodo di rosa canina, yogurt. La scelta di un piatto particolare dipende dall'appetito, dalla natura delle feci, dalle abitudini alimentari del paziente. In ogni caso, la dieta non dovrebbe causare cattivo umore e il paziente lascia il tavolo affamato.