Gruppo farmacologico - Colagoga e preparati biliari

I preparativi per sottogruppi sono esclusi. Abilitare

Descrizione

Colagogo: medicinali che migliorano la formazione della bile o promuovono la secrezione della bile nel duodeno.

Bile (bilis - lat., Fel - eng.) - un segreto prodotto dagli epatociti. La produzione di bile avviene continuamente nel corpo. La bile prodotta nel fegato viene secreta nei dotti biliari extraepatici, che la raccolgono nel dotto biliare comune. La bile in eccesso si accumula nella cistifellea, dove viene concentrata 4-10 volte a seguito dell'assorbimento di acqua da parte della mucosa della cistifellea. Nel processo di digestione, la bile dalla cistifellea viene secreta nel duodeno, dove è coinvolta nei processi di digestione e assorbimento dei lipidi. Il flusso di bile nell'intestino è regolato da meccanismi neuro-riflessi. Dei fattori umorali nel processo di secrezione biliare, la colecistochinina (pancreosimin), che viene prodotta dalla mucosa del duodeno quando il contenuto gastrico vi penetra, è di grande importanza e stimola la contrazione e lo svuotamento della cistifellea. Mentre ti muovi nell'intestino, la parte principale della bile viene assorbita attraverso le sue pareti insieme ai nutrienti, il resto (circa un terzo) viene rimosso con le feci.

I componenti principali della bile sono gli acidi biliari (FA) - 67%, circa il 50% - FA primari: colico, chenodesossicolico (1: 1), il restante 50% - FA secondari e terziari: desossicolico, litocolico, ursodesossicolico, solfolitocholico. La bile include anche fosfolipidi (22%), proteine ​​(immunoglobuline - 4,5%), colesterolo (4%), bilirubina (0,3%).

Per la loro struttura chimica, gli AF sono derivati ​​dell'acido colanico e rappresentano il principale prodotto finale del metabolismo del colesterolo. La maggior parte degli AF è coniugata con glicina e taurina, il che li rende stabili a bassi valori di pH. Gli acidi biliari facilitano l'emulsione e l'assorbimento dei grassi, inibiscono la sintesi del colesterolo mediante il meccanismo di feedback, l'assorbimento delle vitamine liposolubili (A, D, E, K) dipende dalla loro presenza. Inoltre, gli acidi biliari aumentano l'attività degli enzimi pancreatici..

Le violazioni della formazione o del deflusso della bile nel duodeno possono essere di diversa natura: malattie del fegato, discinesia biliare, aumento della litogenicità della bile, ecc. Quando si sceglie un agente coleretico razionale, la farmacodinamica dei farmaci coleretici.

A seconda del principale meccanismo d'azione, gli agenti coleretici sono divisi in due sottogruppi: agenti che migliorano la formazione di bile e acidi biliari (coleretica, colececretis) e agenti che facilitano la sua secrezione dalla cistifellea nel duodeno (colagoga o cololekinetica). Questa divisione è piuttosto arbitraria, perché la maggior parte dei farmaci coleretici allo stesso tempo e migliora la secrezione della bile e facilita il suo ingresso nell'intestino.

Il meccanismo d'azione dei coleretici è dovuto ai riflessi della mucosa intestinale (specialmente quando si usano preparati contenenti bile, acidi biliari, oli essenziali), nonché il loro effetto sull'esecrezione epatica. Aumentano la quantità di bile secreta e il contenuto di colati in essa contenuti, aumentano il gradiente osmotico tra bile e sangue, che aumenta la filtrazione di acqua ed elettroliti nei capillari bilaterali, accelera il flusso di bile attraverso i dotti biliari e riduce la possibilità di precipitazione del colesterolo, cioè previene la formazione di calcoli biliari, aumentare la digestione e l'attività motoria dell'intestino tenue.

I farmaci che promuovono la secrezione biliare possono agire stimolando le contrazioni della colecisti (colecinetica) o rilassando i muscoli del tratto biliare e lo sfintere di Oddi (colonspasmolitico).

Classificazione clinica dei farmaci coleretici

(vedi Belousov Yu.B., Moiseev V.S., Lepakhin V.K., 1997)

[* - droghe etichettate o droghe i cui preparati attualmente non dispongono di una registrazione valida nella Federazione Russa.]

I. Farmaci che stimolano la formazione della bile - coleretici

A. Aumentare la secrezione della bile e la formazione di acidi biliari (veri coleretici):

1) preparati contenenti acidi biliari: allochol, colenzima, vigeratina, acido deidrocolico (Hologon *) e sale sodico dell'acido deidrocolico (Decholine *), Lyobil * e altri;

2) preparati sintetici: idrossimetilnicotinammide (nicodina), osalmide (ossafenamide), ciclovalone (cibalone), gimekromon (Odeston, Holonerton *, Cholestil *);

3) preparati a base di erbe: fiori di sandwort, stimmi di mais, tanaceto (tanaceolo), rosa canina (Holosas), bisolfato di berberina, gemme di betulla, fiori di fiordaliso blu, erba di origano, olio dolce, olio di trementina, olio di menta piperita, foglie di menta piperita (Flacumin), mughetto dell'Estremo Oriente (Convaflavin), radice di curcuma (Febichol *), olivello spinoso, ecc..

B. Farmaci che aumentano la secrezione della bile a causa del componente acquoso (idrocoleretica): acque minerali, salicilato di sodio, preparazioni di valeriana.

II. Stimolanti biliari

A. Cholekinetics: aumenta il tono della cistifellea e riduce il tono del tratto biliare: colecistochinina *, magnesio solfato, pituitrina *, colesterina *, preparati di crespino, sorbitolo, mannitolo, xilitolo.

B. Colonspasmolitici: causano rilassamento dei dotti biliari: atropina, platifillina, metocinio ioduro (metacina), estratto di belladonna, papaverina, drotaverina (No-shpa), mebeverina (Duspatalin), aminofillina (Eufillin), Olimetin.

I.A.1) I preparati contenenti acidi biliari e bile sono farmaci che contengono essi stessi acidi biliari o farmaci combinati che, oltre alla bile animale liofilizzata, possono includere estratti di piante medicinali, estratto di tessuto epatico, tessuto pancreatico e mucose dell'intestino tenue dei bovini, carbone attivo.

Gli acidi biliari, assorbiti nel sangue, stimolano la funzione di formazione della bile degli epatociti, la parte non assorbita svolge una funzione di sostituzione. In questo gruppo, i preparati di acido biliare aumentano il volume della bile in misura maggiore e i preparati di bile animale aumentano il contenuto di colati (sali biliari) in misura maggiore..

I.A.2) I coleretici sintetici hanno un pronunciato effetto coleretico, ma non alterano significativamente l'escrezione di colati e fosfolipidi nella bile. Dopo essere entrati negli epatociti dal sangue, questi farmaci vengono secreti nella bile e si dissociano, formando anioni organici. Un'alta concentrazione di anioni crea un gradiente osmotico tra bile e sangue e provoca la filtrazione osmotica di acqua ed elettroliti nei capillari biliare. Oltre al coleretico, i coleretici sintetici hanno una serie di altri effetti: effetto antispasmodico (oxaphenamide, gimecromon), ipolipemizzante (oxaphenamide), antibatterico (idrossimetilnicotinamide), antinfiammatorio (ciclovalone) e inibiscono anche i processi di decadimento e fermentazione nell'intestino (specialmente l'idrossido.

I.A.3) L'effetto dei preparati a base di erbe è associato all'influenza del complesso di componenti che compongono la loro composizione, tra cui come oli essenziali, resine, flavoni, fitosteroli, volatili, alcune vitamine e altre sostanze. I preparati di questo gruppo aumentano la capacità funzionale del fegato, aumentano la secrezione della bile, aumentano il contenuto di colati nella bile (ad esempio Helichrysum, Rosehip, Holagol) e riducono la viscosità della bile. Insieme ad una maggiore secrezione di bile, la maggior parte delle fitopreparazioni di questo gruppo aumenta il tono della cistifellea rilassando i muscoli lisci dei dotti biliari e degli sfinteri di Oddi e Lutkens. Le fitopreparazioni del colagogo hanno anche un effetto significativo su altre funzioni del corpo: normalizzano e stimolano la secrezione delle ghiandole dello stomaco, del pancreas, aumentano l'attività enzimatica del succo gastrico e aumentano la motilità intestinale durante la sua atonia. Hanno anche azione antimicrobica (ad es. Immortelle, tanaceto, menta), antinfiammatoria (olimetina, olagol, cinorrodo), diuretica, azione antimicrobica.

Come preparati medicinali dalle piante, oltre agli estratti e alle tinture, vengono preparati infusi e decotti dalle erbe. Di solito prendi rimedi erboristici 30 minuti prima dei pasti, 3 volte al giorno.

I.B. Hydrocholetics. Questo gruppo comprende acque minerali: "Essentuki" n. 17 (fortemente mineralizzato) e n. 4 (leggermente mineralizzato), "Jermuk", "Izhevskaya", "Naftusya", "Smirnovskaya", "Slavyanovskaya", ecc..

Le acque minerali aumentano la quantità di bile secreta, rendendola meno viscosa. Il meccanismo d'azione dei farmaci coleretici di questo gruppo è dovuto al fatto che, assorbiti nel tratto digestivo, vengono secreti dagli epatociti nella bile primaria, creando un aumento della pressione osmotica nei capillari biliari e contribuendo ad un aumento della fase acquosa. Inoltre, viene ridotto l'assorbimento inverso di acqua ed elettroliti nella cistifellea e nel tratto biliare, il che riduce significativamente la viscosità della bile.

L'effetto delle acque minerali dipende dal contenuto di anioni solfati (SO4 2-) associato a cationi di magnesio (Mg 2+) e sodio (Na +) con effetto coleretico. I sali minerali contribuiscono anche all'aumento della stabilità colloidale della bile e della sua fluidità. Ad esempio, gli ioni Ca 2+, formando un complesso con acidi biliari, riducono la probabilità di un precipitato scarsamente solubile.

L'acqua minerale viene solitamente consumata in forma calda 20-30 minuti prima di un pasto.

I salicilati (salicilato di sodio) e le preparazioni di valeriana sono anche riferiti a idroclorici.

II.A. Per la colecinetica sono inclusi farmaci che aumentano il tono e la funzione motoria della colecisti, riducono il tono del dotto biliare comune.

L'effetto colecinetico è associato all'irritazione dei recettori della mucosa intestinale. Ciò porta ad un aumento riflesso del rilascio di colecistochinina endogena. La colecistochinina è un polipeptide prodotto dalle cellule della mucosa del duodeno. Le principali funzioni fisiologiche della colecistochinina sono di stimolare la contrazione della colecisti e la secrezione di enzimi digestivi da parte del pancreas. La colecistochinina entra nel flusso sanguigno, viene catturata dalle cellule del fegato e secreta nei capillari biliare, fornendo allo stesso tempo un effetto attivante diretto sui muscoli lisci della cistifellea e rilassa lo sfintere di Oddi. Di conseguenza, la bile entra nel duodeno e la sua stagnazione viene eliminata..

L'effetto coleretico è esercitato dal solfato di magnesio quando assunto per via orale. Una soluzione di solfato di magnesio (20-25%) viene somministrata per via orale a stomaco vuoto e viene anche somministrata attraverso una sonda (con suono duodenale). Inoltre, il solfato di magnesio ha anche un effetto antispasmodico..

Gli alcoli poliidrici (sorbitolo, mannitolo, xilitolo) hanno effetti colecinetici e coleretici. Influiscono favorevolmente sulla funzionalità epatica, contribuiscono alla normalizzazione di carboidrati, lipidi e altri tipi di metabolismo, stimolano la secrezione della bile, provocano il rilascio di colecistochinina e rilassano lo sfintere di Oddi. Gli alcoli poliidrici sono usati nel suono duodenale.

Olio di oliva e di girasole, piante contenenti amarezza (compresi tarassaco, achillea, assenzio, ecc.), Olii essenziali (ginepro, cumino, coriandolo, ecc.), Estratto e succo di mirtillo rosso, mirtillo rosso e dr.

II.B. I farmaci con un diverso meccanismo d'azione sono colopasmolitici. L'effetto principale del loro uso è l'indebolimento dei fenomeni spastici nel tratto biliare. m-anticolinergici (atropina, platifillina), bloccando i recettori m-colinergici, hanno un effetto antispasmodico non selettivo in relazione a varie sezioni del tratto gastrointestinale, tra cui in relazione al tratto biliare.

Papaverina, drotaverina, aminofillina - hanno un effetto diretto (miotropico) sul tono dei muscoli lisci.

Altri farmaci hanno anche effetti colonsasmasmolitici. Tuttavia, sono usati raramente come farmaci coleretici. Quindi, i nitrati rilassano lo sfintere di Oddi, lo sfintere esofageo inferiore, riducono il tono del tratto biliare e dell'esofago. I nitrati non sono adatti per la terapia a lungo termine, come hanno effetti collaterali sistemici pronunciati. Il glucagone può ridurre temporaneamente il tono dello sfintere di Oddi. Ma sia i nitrati che il glucagone hanno un effetto a breve termine..

Le indicazioni per la nomina di coleretici sono malattie infiammatorie croniche del fegato e del tratto biliare, tra cui colecistite cronica e colangite, sono utilizzate nella discinesia biliare, nel trattamento della costipazione. Se necessario, i coleretici sono combinati con antibiotici, analgesici e antispasmodici, con lassativi..

A differenza di altri farmaci coleretici, i preparati contenenti acidi biliari e bile sono terapia sostitutiva per carenza di acido biliare endogeno.

La colecinetica provoca un aumento del tono della cistifellea e del rilassamento dello sfintere di Oddi, quindi sono prescritti principalmente per la forma ipotonica della discinesia biliare. Le indicazioni per il loro uso sono atonia della cistifellea con ristagno della bile con discinesia, colecistite cronica, epatite cronica, con condizioni anacide e ipoacide gravi. Sono anche usati per il suono duodenale..

I colopasmolitici sono prescritti per la forma ipercinetica della discinesia biliare e per la malattia del calcoli biliari. Sono usati per fermare il dolore di moderata intensità, spesso accompagnando la patologia del tratto biliare.

La coleretica è controindicata nell'epatite acuta, nella colangite, nella colecistite, nella pancreatite, nell'ulcera gastrica e nell'ulcera duodenale nella fase acuta, nella malattia del calcoli biliari con ostruzione dei dotti escretori, ittero ostruttivo, nonché lesioni distrofiche del parenchima epatico.

La colecinetica è controindicata nelle malattie epatiche acute, in presenza di calcoli nella cistifellea, con esacerbazione della gastrite iperacida e ulcera peptica dello stomaco e del duodeno.

Criteri per la valutazione dell'efficacia e della sicurezza dell'uso dei farmaci usati in violazione della secrezione biliare:

- Laboratorio: determinazione degli acidi biliari nel sangue e nella bile della cistifellea (con patologia, aumenta la quantità di FA nel sangue e nella bile diminuisce, il rapporto tra le tre forme principali - colerico, chenodesossicolico, desossicolico - e glicina e taurina coniugati), un esame del sangue (aumento La FA nel sangue porta a emolisi, leucopenia, interrompe i processi di coagulazione del sangue), alla determinazione della bilirubina indiretta e diretta, ALT, AST, pigmenti biliari nel sangue, ecc..

- Paraclinico, incluso suono duodenale, colecistografia a contrasto, ultrasuoni.

- Clinica: alte concentrazioni di colati nel sangue causano bradicardia, ipertensione arteriosa, prurito cutaneo, ittero; compaiono sintomi di nevrosi; dolore nell'ipocondrio o epigastrio destro, ingrossamento del fegato.

I farmaci usati per aumentare la litogenicità della bile (in assenza di calcoli) includono Allohol, Cholenzym, hydroxymethyl nicotinamide (Nicodine), sorbitolo, Olimetin. I mezzi di questo gruppo hanno diversi meccanismi d'azione, poiché la litogenicità della bile dipende da molti fattori.

Agenti colelitolitici (vedi. Mezzi che impediscono la formazione e favoriscono la dissoluzione dei calcoli). Numerosi derivati ​​dell'acido desossicolico, in particolare ursodesossicolico, chenodesossicolico isomerico, sono in grado non solo di prevenire la formazione di calcoli di colesterolo nella cistifellea, ma anche di dissolversi.

Il colesterolo, che costituisce la base della maggior parte dei calcoli biliari, è normalmente allo stato disciolto al centro delle micelle, il cui strato esterno è formato da acidi biliari (colico, desossicolico, chenodesossicolico). I fosfolipidi che si concentrano al centro di una micella aumentano la sua capacità di inibire la cristallizzazione del colesterolo. Una diminuzione del contenuto di acidi biliari nella bile o uno squilibrio tra la concentrazione di fosfolipidi e colesterolo e una sovrasaturazione della bile con colesterolo possono far diventare litica la bile, ad es. capace di formare calcoli di colesterolo. Il cambiamento nelle proprietà fisico-chimiche della bile porta alla precipitazione dei cristalli di colesterolo, che formano quindi il nucleo con la formazione di calcoli biliari di colesterolo.

Sia gli acidi ursodesossicolici che quelli chenodesossicolici modificano il rapporto tra acidi biliari, riducono la secrezione di lipidi nella bile e riducono il contenuto di colesterolo nella bile, riducono l'indice di colesterolo e colesterolo (il rapporto tra contenuto di acido e colesterolo nella bile), riducendo così la litogenicità della bile. Sono prescritti come agenti colelitolitici in presenza di piccoli calcoli di colesterolo in aggiunta ai metodi chirurgici o ad onde d'urto per il trattamento della colelitiasi.

Elenco di farmaci coleretici per il ristagno della bile

Il colagogo è una sostanza di origine vegetale o sintetica che migliora la separazione della bile stimolando il fegato. Le medicine aumentano il contenuto di acidi nella bile o aumentano l'escrezione della bile nell'intestino. Alcuni rimedi combinano entrambe le azioni..

Tipi ed elenco di farmaci

Tutti i mezzi per regolare la produzione e la secrezione della bile sono divisi dal meccanismo d'azione nei seguenti gruppi:

  1. Coleretica: aumenta la concentrazione di acido.
  2. Colecinetica: farmaci che aumentano il deflusso della bile aumentando il tono della cistifellea.
  3. Cholespasmolytics: farmaci che rilassano il tratto biliare e la cistifellea.
  4. Mezzi che impediscono la formazione di calcoli biliari o riducono la litogenicità della bile.

Questa classificazione è in una certa misura condizionata, poiché ogni farmaco coleretico ha tutte queste proprietà, semplicemente espresse in misura diversa. Secondo la predominanza dell'effetto, i farmaci erano divisi in gruppi.

coleretici

Questo gruppo comprende:

  • vero, fatto da bile di bestiame o estratti (estratti concentrati) di erbe che possono aumentare la quantità di bile;
  • sintetico, replicando l'azione naturale;
  • decotti e infusi di piante medicinali;
  • idroclorici che aumentano il volume della bile prodotta diluendola con acqua.
Vero
AllocholContiene bile secca, estratto di aglio e ortica, carbone attivo. Migliora la sintesi e la secrezione biliare, sopprimendo i processi putrefattivi.
CholenzymeContiene bile secca, pancreas secco e mucosa intestinale dei bovini. Oltre alla bile naturale, contiene anche enzimi digestivi.
HolagolContiene radice di curcuma, menta piperita ed olio di eucalipto, olio d'oliva e salicilato di magnesio. Colagogo con azione antispasmodica.
Sintetico
CyclvalonIl cicloesanone derivato ha un effetto coleretico e antinfiammatorio.
NikodinComposizione - acido organico di origine sintetica, ulteriore effetto antimicrobico.
OdestonContiene la sostanza gimekromon, che agisce da coleretico e antispasmodico. Rilassa i dotti biliari e lo sfintere di Oddi, riduce il ristagno della bile e il processo di cristallizzazione del colesterolo, previene la formazione di calcoli biliari.
Preparati a base di erbe
fiammeggianteNella composizione - flavonoidi di fiori di immortelle, aumenta la produzione di bile, riduce la sua viscosità, migliora la digestione del cibo, inibisce i batteri.
TanaceholEstratto di fiori di tanaceto, modifica la composizione chimica della bile, aumenta la sua sintesi ed escrezione.
BerberineRadice di crespino ed estratto di foglie, controindicato in gravidanza.
Hydrocholetics
Salicilati (fenilbutazone, ibuprofene, indometacina e altri)Aumenta il volume della bile prodotta, diluiscilo.
Preparazioni alla valerianaDebole effetto coleretico e antispasmodico, migliora le condizioni della mucosa del canale digestivo.
Acque minerali alcaline - Essentuki, Naftusya, Arzni, JermukHa un effetto complesso sul sistema digestivo e sugli organi di escrezione.

Cholekinetics

Le sostanze accelerano la secrezione della bile, hanno un effetto antispasmodico. Questi sono i farmaci:

  • Platifillina: normalizza il tono della cistifellea, è particolarmente efficace nella discinesia;
  • Papaverina: riduce il tono di tutti i muscoli lisci, migliora la circolazione del sangue agli organi interni;
  • Drotaverinum (No-shpa): supera l'efficacia della papaverina, arresta tutte le condizioni spastiche;
  • Solfato di magnesio (Kormagnesin) - un antagonista del calcio naturale, rilassa i muscoli lisci;
  • Sostituti dello zucchero - Sorbitolo, Xilitolo, accelerano il processo di espulsione della bile;
  • Preparazioni a base di cinorrodo - Holosas, Cholemaks e altri.

Cholespasmolytics

Questi farmaci eliminano gli spasmi, rilassano i dotti biliari. I farmaci possono essere di origine chimica o vegetale. Questi includono:

  • Atropina: blocca i recettori colinergici, riduce significativamente il tono della muscolatura liscia di tutti gli organi interni, riduce l'attività motoria del canale digestivo, ma quasi non influisce sulla produzione della bile;
  • Besalol è un preparato combinato di estratto di belladonna e fenil salicilato, elimina i crampi e contemporaneamente inibisce la crescita batterica;
  • Duspatalin - contiene la sostanza mebeverina, che è un potente antispasmodico che rimuove il disagio del canale digestivo;
  • tinture di piante caratterizzate da un pronunciato effetto antispasmodico - arnica, elecampane, iperico, menta, melissa, calendula, nonché il farmaco Holagol, costituito da estratti di varie erbe.

Prevenzione dei calcoli biliari

Questi sono farmaci a base di acido ursodesossicolico e simili. Questo è l'acido biliare, un epatoprotettore naturale. Riduce il colesterolo nella bile, riduce la produzione di mediatori infiammatori. Aiuta a dissolvere i calcoli biliari, previene la formazione di nuovi calcoli. Questi sono i farmaci:

Molti integratori alimentari sono venduti nella rete di farmacie, ma è necessario diffidare di loro, poiché la loro farmacocinetica non è studiata a priori.

Colagogo per bambini

Per il trattamento dei bambini, possono essere utilizzati solo preparati a base di bile naturale di animali o agenti sintetici, la cui farmacocinetica è ben studiata. I medicinali a base di materiali vegetali, che includono diverse erbe, non sono raccomandati per i bambini di età inferiore ai 12 anni, poiché le piante hanno una varietà di effetti che non possono essere presi in considerazione.

In tutti i casi, è necessaria una consultazione con un pediatra o un gastroenterologo pediatrico, nessun medicinale deve essere somministrato ai bambini senza il permesso del medico.

I seguenti medicinali sono considerati innocui per i bambini:

  • Allochol;
  • Nikodin;
  • Holosas;
  • Preparati di valeriana;
  • Solfato di magnesio e preparati a base di esso;
  • Platyphyllin, Papaverine, Drotaverin.

Il medico calcola la dose di farmaci, concentrandosi sul peso del bambino e sulla gravità delle sue condizioni. Su raccomandazione del medico curante, ai bambini può essere somministrata acqua minerale alcalina in un dosaggio specifico per età. Dopo 12 anni, puoi usare tutti gli altri medicinali raccomandati dagli adulti..

Quale farmaco coleretico è meglio scegliere?

Con diverse malattie, la scelta dei farmaci sarà diversa.

È meglio non prendere decisioni indipendenti, ma seguire le raccomandazioni di un gastroenterologo. Queste raccomandazioni sono generali e non possono essere utilizzate per l'automedicazione..

Discinesia biliare

Con il tipo ipertensivo:

  • Qualsiasi colopasmolitico che allevia rapidamente il dolore: Drotaverin, No-shpa, Odeston, Duspatalin;
  • Cholekinetics per migliorare il deflusso - Magnesia, Holosas, Sorbitol.

I coleretici e gli idroclorici non sono raccomandati; quando vengono assunti, la condizione peggiora. Anche l'acqua minerale non è necessaria (se non diversamente raccomandato dal medico).

Gli antispasmodici vengono assunti per diversi giorni fino a quando il dolore non si attenua. La colecinetica richiede molto tempo, a volte diverse settimane, fino a quando il deflusso della bile è normale.

Con discinesia ipotonica:

  • Coleretica, che viene assunta quasi costantemente o con brevi pause: Allohol, Nikodin, Tanacehol;
  • Antispasmodici miotropici - Odeston, Duspatalin;
  • Le acque minerali alcaline che con un uso regolare resistono all'esacerbazione.

Con questa forma di discinesia, la colecinetica è indesiderabile. Gli antispasmodici vengono assunti per circa una settimana e bevono acqua minerale il più spesso possibile, è meglio ogni giorno.

colecistite

Prima di tutto, devi sapere se ci sono calcoli nella cistifellea. Se lo sono, prendi i mezzi per dissolverli: Urdox, Ursofalk e simili.

Se non ci sono pietre, vengono utilizzati antispasmodici (per il dolore) e coleretici, e quelli sintetici sono migliori: Odeston, Oxafenamide e altri. I farmaci antibatterici sono quasi sempre richiesti, ma saranno prescritti dal medico dopo l'esame..

Pancreatite

I gastroenterologi sanno che il pancreas si infiamma dopo la cistifellea. Queste malattie vanno sempre di pari passo. Se ci sono calcoli nella cistifellea, la pancreatite sarà sicuramente seria e prolungata. La pancreatite acuta e l'esacerbazione di una cronica sono malattie chirurgiche, quindi è improbabile che tu possa scegliere i farmaci da solo.

In caso di lieve esacerbazione, è possibile utilizzare i seguenti medicinali:

Controindicazioni

Le controindicazioni all'uso di farmaci coleretici possono essere relativamente relativamente divise in assolute e relative. In una particolare situazione clinica, queste circostanze possono cambiare posto..

AssolutoParente
  • ittero ostruttivo (dotto biliare bloccato da pietra);
  • pancreatite acuta;
  • esacerbazione di ulcera gastrica e ulcera duodenale;
  • intolleranza individuale
  • epatite acuta;
  • distrofia epatica.

Altri metodi per migliorare il deflusso della bile

Non puoi fare affidamento solo sui farmaci, la base del recupero è uno stile di vita adeguato alla malattia.

Nutrizione

Questa è la base senza la quale il normale benessere è impossibile. Tabella di dieta utilizzata numero 5 secondo Pevzner. Devi mangiare ogni 3 ore, la porzione dovrebbe avere le dimensioni di una palma. Tale nutrizione frazionata consente alla cistifellea di produrre uniformemente la bile, per evitare il ristagno e la formazione di calcoli.

consentitoVietato
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • carne bollita o cotta a bassa percentuale di grassi;
  • pesce bollito di varietà a basso contenuto di grassi;
  • il pane di ieri;
  • zuppe di verdure e cereali;
  • porridge;
  • frutta e verdura;
  • miele e marmellata;
  • crauti.
  • cibo in scatola;
  • alcol;
  • carne grassa;
  • pesce e latte;
  • carni affumicate;
  • funghi;
  • condimenti piccanti;
  • legumi;
  • cibi fritti;
  • piatti grassi;
  • pasticceria ipercalorica.

Gli esperimenti alimentari illeciti portano sempre ad aggravamento.

Il bonus con una corretta alimentazione è la perdita di peso e la vitalità uniformi, che sono irraggiungibili in altri modi.

Ginnastica

L'esercizio fisico è benefico a qualsiasi età e in quasi ogni stato di salute iniziale. Un aumento dell'attività motoria migliora la digestione, il flusso sanguigno e il metabolismo, che migliora sempre le condizioni generali.

Offriamo alcuni semplici esercizi che devi eseguire gradualmente e lentamente, fermandoti con eruttazione e dolore. È meglio iniziare con 2-3 ripetizioni, aumentando gradualmente il tempo delle lezioni:

  • dalla posizione sul lato sinistro sdraiato, sollevare la gamba destra e il braccio il più in alto possibile, fare movimenti rotatori con il piede;
  • da una posizione supina, alza le braccia e le gambe allo stesso tempo, imitando lo stile "rana" o esegui le "forbici";
  • da una posizione eretta metti i piedi alla larghezza delle spalle, inclina il corpo in avanti e ruota;
  • simula lo sci da posizione eretta, quindi cammina in posizione, sollevando i fianchi in alto.

Si consiglia di sdraiarsi sulla schiena nel mezzo del complesso in modo che i muscoli possano rilassarsi completamente..

Sommario

La cosa principale che le persone con malattie del fegato e del pancreas devono capire è che le azioni una tantum per il trattamento e il recupero portano un risultato una tantum. Puoi vivere bene con queste malattie a lungo se cambi tutte le tue abitudini alimentari e comportamentali in modo che praticamente non si verifichino esacerbazioni.

Continuando l'argomento, assicurati di leggere:

Purtroppo non possiamo offrirti articoli adatti.

Colagogo: classificazione, indicazioni, caratteristiche d'uso, recensioni, prezzi

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Attualmente, i farmaci coleretici nel complesso trattamento e prevenzione di varie malattie del fegato e della cistifellea sono utilizzati nella pratica clinica di un gastroenterologo. Ciò è dovuto agli effetti dei farmaci coleretici che alleviano gli attacchi di dolore, facilitano il decorso della malattia e prevengono anche il deterioramento della condizione o la comparsa di una nuova patologia, provocata dalla scompenso di un disturbo esistente..

Per capire perché sono necessari i farmaci coleretici, si dovrebbe sapere cos'è la bile, quali sono le sue funzioni fisiologiche e come si muove nel sistema digestivo. La bile è un fluido biologico prodotto dalle cellule del fegato e si accumula nella cistifellea. Il liquido ha un sapore amaro, un odore specifico e, a seconda dell'età di produzione, può essere colorato di giallo, marrone o verdastro. La bile svolge le seguenti funzioni fisiologiche nel corpo umano:

  • Emulsificazione e digestione dei grassi dal cibo;
  • Attivazione di enzimi dell'intestino tenue e del pancreas, necessari per la completa digestione del cibo;
  • Fornisce un completo assorbimento di vitamine liposolubili, calcio e colesterolo.

L'attivazione degli enzimi dell'intestino tenue e del pancreas è dovuta al fatto che la bile neutralizza l'effetto della pepsina, che è stata ricevuta sul posto con un nodulo di cibo dallo stomaco. Dopo la neutralizzazione della pepsina, vengono create le condizioni necessarie per il funzionamento degli enzimi dell'intestino tenue e del pancreas..

L'emulsificazione dei grassi viene effettuata dagli acidi biliari contenuti nella bile, che inoltre migliorano la motilità intestinale, stimolano la formazione di muco protettivo e prevengono l'attaccamento di batteri e proteine ​​alla mucosa. Grazie a questi effetti, la bile previene la costipazione e le infezioni intestinali. Inoltre, la bile è necessaria per l'escrezione dal corpo umano insieme a feci di sostanze come colesterolo, bilirubina, glutatione e ormoni steroidei.

La bile viene sintetizzata dalle cellule del fegato e attraverso speciali condotti entra nella cistifellea. Quindi, dalla cistifellea, anche attraverso il sistema dei dotti, entra nel duodeno, dove svolge le sue funzioni fisiologiche. Cioè, la cistifellea è una sorta di serbatoio per lo stoccaggio temporaneo della bile dal momento della sua produzione fino a quando il grumo di cibo entra nel duodeno.

Classificazione dei farmaci coleretici

Attualmente viene utilizzata la classificazione anatomica e terapeutico-chimica dei farmaci coleretici, che tiene conto della struttura chimica del farmaco utilizzato, dei suoi effetti terapeutici e delle strutture anatomiche interessate dal farmaco. Tale approccio integrato consente di creare la classificazione più completa, che riflette i vari aspetti dell'applicazione, gli effetti terapeutici e le caratteristiche di assorbimento, distribuzione ed escrezione dei farmaci dal corpo umano.

Quindi, oggi i farmaci coleretici sono classificati nei seguenti gruppi e sottogruppi:

1. Coleretici (farmaci che aumentano la produzione di bile da parte delle cellule del fegato):

Veri coleretici che aumentano la produzione di bile grazie alla sintesi attiva degli acidi biliari:

  • Coleretici contenenti acidi biliari e prodotti sulla base di materie prime vegetali o animali (ad esempio bile animale, estratti vegetali, ecc.);
  • Coleretici sintetici, che sono sostanze chimiche ottenute per sintesi organica e che hanno la capacità di aumentare la produzione di bile;
  • Erbe medicinali con effetto coleretico (utilizzate sotto forma di infusi, decotti, ecc.).
Gli idroclorici, che sono sostanze che aumentano il volume della bile per la luce, diluiscono e aumentano la percentuale di acqua al suo interno.

2. Cholekinetics (agenti che migliorano il deflusso della bile aumentando il tono della colecisti e allo stesso tempo rilassando i dotti biliari).

3. Cholespasmolytics (farmaci che migliorano il deflusso della bile rilassando i muscoli della cistifellea e del tratto biliare):

  • anticolinergici;
  • Antispasmodici sintetici;
  • Antispasmodici a base di materiali vegetali.

4. Farmaci per ridurre l'indice di litogenicità della bile (i fondi impediscono la formazione di calcoli nella cistifellea e contribuiscono alla dissoluzione di quelli esistenti):
  • Preparazioni contenenti acidi biliari - ursodesossicolici o chenodesossicolici;
  • Preparazioni contenenti solventi altamente attivi di composti organici di natura lipidica, ad esempio metil terz-butil etere.

I veri coleretici contenenti acidi biliari come componenti attivi sono farmaci, prodotti principalmente sulla base di materie prime animali. Molto spesso, come materie prime vengono utilizzati la bile naturale, gli estratti del fegato o del pancreas, nonché i tessuti della mucosa dell'intestino tenue di animali sani. Ecco perché i farmaci coleretici di questo gruppo sono spesso chiamati mezzi di origine animale. Oltre alle materie prime animali, molte preparazioni complesse possono includere estratti di erbe medicinali che hanno il necessario effetto coleretico.

I coleretici sintetici sono droghe, la cui composizione come sostanze attive comprende solo composti ottenuti durante la sintesi organica. Oltre all'effetto coleretico, i farmaci di questo gruppo hanno anche i seguenti effetti terapeutici: antispasmodico (ridurre il dolore nella malattia del tratto biliare e della cistifellea), ipolipemizzante (abbassamento del colesterolo nel sangue), antibatterico (distruggere i batteri patogeni che provocano malattie infiammatorie del tratto biliare) e antinfiammatorio infiammazione presente nel tratto biliare). Inoltre, i coleretici sintetici sopprimono i processi di decadimento e fermentazione nell'intestino, eliminando in tal modo gonfiore, instabilità delle feci e altre dispepsia.

Le erbe medicinali con effetto coleretico migliorano la funzionalità epatica, aumentano la secrezione della bile, riducendo la sua viscosità. Inoltre, le erbe aumentano la concentrazione di colati nella bile. Insieme all'effetto coleretico, le erbe medicinali hanno un effetto colecinetico, cioè da un lato aumentano la secrezione della bile e, dall'altro, ne migliorano l'escrezione, grazie alla quale si ottiene un effetto terapeutico globale sul corpo umano. I preparati a base di erbe sono anche in grado di avere effetti antinfiammatori, antimicrobici e diuretici. A causa del contenuto di solo varie erbe come sostanze attive, i preparati di questo gruppo sono spesso chiamati farmaci a base di erbe coleretici.

Gli idroclorici aumentano il volume della bile a causa della sua diluizione e riduzione della viscosità, ottenuta aumentando il contenuto della frazione d'acqua in esso. In tale situazione, viene facilitata l'eliminazione della bile e viene impedita la formazione di calcoli..

La colecinetica è un agente che migliora il tono della cistifellea e allo stesso tempo rilassa i muscoli del dotto biliare. Per comprendere il significato dell'effetto della colecinetica, è necessario sapere che la colecisti si collega al duodeno con il dotto biliare, attraverso il quale la bile scorre da un organo all'altro. Di conseguenza, con un aumento del tono del dotto biliare, si restringe, il che interferisce con la promozione della bile. E con un tono basso della cistifellea, semplicemente non "spinge" la bile nel condotto. Pertanto, aumentare il tono della cistifellea e rilassare il dotto creano le condizioni ideali per il deflusso della bile, poiché il primo si contrae intensamente, spingendo il contenuto fuori da sé e impedendogli di ristagnare, e il secondo ha un gioco abbastanza ampio da lasciare passare l'intero volume per un breve periodo di tempo. L'effetto risultante della colecinetica è il rilascio della cistifellea e il flusso della bile nel duodeno, che migliora la digestione ed elimina il ristagno.

I colopasmolitici sono divisi in diversi gruppi a seconda delle caratteristiche della loro azione farmacologica, ma gli effetti che ne risultano sono gli stessi per tutti. I colopasmolitici eliminano lo spasmo e dilatano il tratto biliare, facilitando l'escrezione della bile nell'intestino. Questi farmaci vengono generalmente utilizzati in brevi corsi per alleviare il dolore in varie malattie della cistifellea e del tratto biliare.

A rigor di termini, i farmaci per ridurre la litogenicità della bile hanno lo scopo di dissolvere i calcoli esistenti nella cistifellea e prevenire la formazione di nuovi. Poiché questi farmaci hanno un effetto coleretico, sono, con un certo grado di condizionalità, attribuiti al gruppo di coleretici.

Ogni gruppo e sottogruppo include alcuni farmaci che hanno una serie di proprietà ed effetti clinici utilizzati in varie opzioni per la patologia del tratto biliare e del fegato. Nella sezione successiva, forniamo un elenco di farmaci coleretici appartenenti a ciascun gruppo e sottogruppo..

Colagogo - liste

Vero coleretico

Coleretica sintetica

Coleretici alle erbe

Hydrocholetics

Cholekinetics

Cholespasmolytics

Colagogo ad azione litolitica

Preparazioni a base di erbe di colagoga

Le preparazioni a base di erbe di colagogo sono presentate in forme di dosaggio finite (compresse, tinture o polveri per la preparazione di una soluzione per somministrazione orale) o parti di piante essiccate macinate che hanno le proprietà necessarie.

Attualmente, sul mercato farmaceutico nazionale sono disponibili le seguenti preparazioni erboristiche coleretiche in forme finite:

  • Berberis-Homaccord;
  • Berberis plus;
  • Solfato di berberina;
  • Datiscan
  • Insadol;
  • Peridol;
  • Konvaflavin;
  • Pekvokrin;
  • Sibektan;
  • Solare;
  • Tanaflon;
  • Tanacehol;
  • Travohol;
  • Urolesan;
  • Febicholum;
  • Fitoepatolo n. 2 e 3;
  • Flacumin;
  • fiammeggiante
  • Holagogum;
  • Holagol;
  • Cholebil;
  • Cholemax;
  • Holos;
  • Holosas;
  • Hofitol.

Inoltre, le seguenti erbe medicinali hanno un effetto coleretico (coleretico):
  • Gemme di betulla;
  • Corteccia di olivello spinoso;
  • Radice di curcuma
  • Rizoma di calamo;
  • Le radici e le foglie del crespino;
  • Radici di bardana;
  • Radici di tarassaco;
  • Radice di cicoria;
  • Seta di mais;
  • Foglie di carciofo;
  • Foglie dei capelli;
  • Foglie di ortica;
  • Foglie di menta piperita e olio;
  • Foglie di ortosifone;
  • Foglie di prezzemolo;
  • Foglie di scumpia;
  • Foglie e fiori di tanaceto;
  • Olio d'oliva;
  • Olio di abete;
  • Olio di terpene Cinorrodi;
  • Frutti di coriandolo;
  • Frutti di sorbo;
  • Semi di carota;
  • Succo di radici di rafano;
  • Succo di ravanello nero;
  • Crollo del luppolo
  • Erba degli Highlander;
  • Datiski d'erba;
  • Origano;
  • Erba centaury;
  • Erba del mughetto;
  • Erba di assenzio;
  • Fiori Immortelle;
  • Fiori di fiordaliso;
  • Fiori Tatarnik.

Farmaci coleretici moderni

I moderni farmaci coleretici sono rappresentati da un gruppo di coleretici sintetici e agenti vegetali e animali combinati. I coleretici sintetici includono farmaci contenenti nicodina, gimecromon, osalmide o ciclavone come sostanze attive. I coleretici sintetici rispetto a quelli naturali (ad esempio, Allohol, Colenzima, Liobil, ecc.) Sono meglio tollerati, non causano feci instabili e hanno anche un numero di effetti terapeutici positivi aggiuntivi, come antispasmodici, ipolipidemici, antibatterici e antinfiammatori.

Inoltre, i moderni farmaci coleretici comprendono preparati di acido desidrocolico (Hologon, Deholin) e acido ursodesossicolico (Livodex, Urdox, Urso 100, Ursodez, Ursodex, Uroliv, Ursor, Ursor S, Ursosan, Ursofalk, Eksholodan). Anche una moderna droga è la Duspatalin colopasmolitica.

Tra le preparazioni vegetali e animali coleretiche, le seguenti sono moderne:

  • Berberis-Homaccord;
  • Vigeratin;
  • Insadol;
  • Konvaflavin;
  • Pekvokrin;
  • Peridol;
  • Sibektan;
  • Solare;
  • Tanacehol;
  • Tanaflon;
  • Urolesan N;
  • Febicholum;
  • Holagogum;
  • Holagol;
  • Holaflux;
  • Holosas.

Colagoga: indicazioni per l'uso

coleretici

Le indicazioni per l'uso del coleretico sono le stesse per tutti e tre i sottogruppi di questo gruppo di farmaci coleretici. Ciò significa che coleretici sintetici (ad esempio Tsikvalon, Nicodin, Oxafenamide, ecc.) E preparati contenenti componenti della bile naturale (ad esempio Allohol, Liobil, Deholin, Cholenzym, Hologon, ecc.) E medicinali a base di erbe (ad esempio, Convaflavin, Holosas, Flacumin, ecc.) hanno le stesse indicazioni per l'uso. Pertanto, i coleretici sono indicati per l'uso nelle seguenti condizioni o malattie:

  • Malattie infiammatorie croniche del fegato (ad es. Epatite, steatosi, ecc.);
  • Malattie infiammatorie croniche del tratto biliare (colangite, colecistite, ecc.);
  • Discinesia biliare;
  • Costipazione familiare provocata da una violazione del deflusso della bile.

I coleretici, a seconda del decorso, possono essere utilizzati in combinazione con antibiotici, antidolorifici, antispasmodici e lassativi.

Inoltre, con insufficiente secrezione di bile, i farmaci contenenti coleretici della bile naturale degli animali possono essere usati come farmaci di terapia sostitutiva.

Tra i coleretici, i più "duri" sono preparati contenenti componenti biliari, quindi sono i peggiori tollerati e spesso provocano disturbi alle feci. I coleretici sintetici hanno un effetto più lieve, ma sono significativamente inferiori ai farmaci contenenti componenti biliari nello spettro degli effetti terapeutici positivi. Inoltre, i coleretici sintetici non migliorano le proprietà della bile, come i preparati naturali e i rimedi erboristici. Ma i coleretici sintetici, oltre a quelli coleretici, hanno i seguenti effetti terapeutici:

  • Un effetto antispasmodico (elimina lo spasmo e il dolore nel tratto biliare) è espresso in osalmide e gimekromona;
  • L'effetto ipolipidemico (ridurre la concentrazione di colesterolo nel sangue a causa della sua escrezione dal corpo) è espresso in osalmide;
  • L'effetto antibatterico è espresso in nicodina;
  • L'effetto antinfiammatorio è pronunciato nel ciclone;
  • Soppressione della decomposizione e della fermentazione nell'intestino: l'effetto è pronunciato nella nicodina.

Questi effetti terapeutici devono essere considerati nella scelta del farmaco ottimale. Ad esempio, se una persona ha una componente del dolore pronunciata, allora ha bisogno di un farmaco coleretico con un effetto antispasmodico. Cioè, deve scegliere un farmaco contenente osalmid o gimekromon. Se le malattie del tratto biliare e della cistifellea sono combinate con aterosclerosi, ipertensione e colesterolo alto, allora dovrebbe essere scelto un farmaco contenente osalmide. Con pronunciati cambiamenti infiammatori nella parete della cistifellea o del tratto biliare, è necessario scegliere i farmaci con ciclonale.

I coleretici delle piante hanno un effetto più lieve rispetto ai preparati sintetici e naturali contenenti componenti della bile. Inoltre, hanno un effetto positivo globale sugli organi della cistifellea, dei dotti e del fegato, grazie al quale viene raggiunta la loro altissima efficienza. Ecco perché, al momento, in assenza di allergie o intolleranza ai componenti delle erbe, si consiglia di utilizzare preparazioni contenenti componenti a base di erbe come coleretici.

Hydrocholetics

Cholekinetics

Cholespasmolytics

Indicazioni per l'uso di farmaci coleretici con azione litolitica

Ricezione di preparazioni coleretiche - una breve istruzione

Tutti i farmaci coleretici, indipendentemente dalla forma di rilascio, devono essere assunti 20-30 minuti prima di un pasto. Inoltre, il dosaggio giornaliero totale è diviso equamente in 3-5 ricevimenti, a seconda di quante volte al giorno una persona mangia. Si consiglia di assumere farmaci coleretici prima di ogni pasto. I farmaci devono essere lavati con una quantità sufficiente di acqua e assicurarsi di mangiare qualcosa mezz'ora dopo l'ingestione. Se una persona non mangia nulla dopo aver assunto un farmaco coleretico, allora sperimenterà nausea, diarrea e benessere generale..

In genere, i farmaci coleretici vengono assunti in cicli lunghi (da 3 a 8 settimane) da 2 a 4 volte l'anno, facendo intervalli tra loro almeno 1 o 2 mesi. Tali corsi di somministrazione di farmaci coleretici sono preventivi e devono essere effettuati per l'intero periodo di tempo fino a quando la malattia persiste. Con l'esacerbazione delle malattie del tratto biliare, del fegato e della cistifellea, i farmaci coleretici vengono utilizzati come parte della terapia complessa a grandi dosi.

I preparati di acido ursodesossicolico per il trattamento della gastrite da reflusso e dell'esofagite da reflusso, nonché la dissoluzione dei calcoli nella cistifellea, devono essere assunti continuamente da 6 a 8 mesi.

Colagogo per bambini

Nei bambini possono essere utilizzati i seguenti farmaci coleretici:

  • Coleretici contenenti componenti della bile naturale - Allohol;
  • Coleretici sintetici - Nicodin, Oxafenamide, Osalmid;
  • Coleretica di erbe medicinali - Flamin, Febichol, Holosas, Cholemax, Holos, Hofitol;
  • Colocinetica - Valeriana, Valerianachel, Magnesia, Kormagnesin, magnesio solfato;
  • Colinolitici (colopasmolitici) - Atropina, Metacina, Platifillina, Papaverina, Papazolo, Drotaverina, No-Shpa, Bioshpa, Nora-Drotaverina, Nosh-Bra, Ple-Spa, Spazmol, Spazmonet, Spazoverin, Spakovin Eufillin.

Il dosaggio dei suddetti farmaci coleretici viene calcolato individualmente in base al peso corporeo, in base al rapporto specificato nelle istruzioni per ciascun farmaco specifico.

Inoltre, i bambini possono bere acque minerali alcaline (Borjomi, Essentuki 17, Essentuki 4, Jermuk, Slavyanovskaya, ecc.) Come idroclorici naturali. Si consiglia di non utilizzare erbe medicinali con effetto coleretico nei bambini di età inferiore ai 12 anni, poiché le infusioni e i decotti preparati contengono una vasta gamma di sostanze attive ed è semplicemente impossibile prevedere la reazione del corpo del bambino a tutti loro.

Colagoga durante la gravidanza

Le donne in gravidanza possono assumere solo quei farmaci coleretici che non provocano attività contrattile dell'utero e non penetrano nella placenta fino al feto e inoltre non causano un pronunciato peggioramento della condizione. I seguenti farmaci coleretici sono completamente sicuri durante la gravidanza:

  • Cholenzyme;
  • Holosas;
  • Cholemax;
  • Holos;
  • Valeriana;
  • Magnesia (solfato di magnesio);
  • Cormagnesin;
  • atropina;
  • Metacin;
  • Papaverina (gamma);
  • Drotaverin (No-Shpa, Bioshpa, Nora-Drotaverin, Nosh-Bra, Ple-Spa, Spazmol, Spazmonet, Spazoverin, Spakovin).

Inoltre, esiste un gruppo di farmaci coleretici che possono essere assunti durante la gravidanza sotto la supervisione di un medico e solo come indicato. Questi farmaci sono teoricamente sicuri per le donne in gravidanza, ma non sono stati condotti studi clinici sperimentali per ovvi motivi etici. Pertanto, le istruzioni di solito scrivono che i farmaci possono essere utilizzati durante la gravidanza, ma solo sotto la supervisione di un medico. Questi coleretici includono quanto segue:
  • Odeston;
  • Holonerton;
  • Cholestyl;
  • fiammeggiante
  • Febicholum;
  • Berberis-Gommakord;
  • Chophytol;
  • Eufillin.

Le erbe medicinali con effetto coleretico non devono essere utilizzate durante la gravidanza, poiché le loro infusioni e decotti contengono un gran numero di sostanze attive, i cui effetti non possono essere stimati in anticipo e con elevata precisione. Se necessario, puoi scegliere forme di dosaggio pronte fatte sulla base di erbe, ad esempio Holosas, Cholemax, Holenzim, ecc..

Dosaggi, regole di somministrazione e durata del trattamento con farmaci coleretici nelle donne in gravidanza sono esattamente gli stessi del solito.

L'uso di farmaci coleretici in alcune malattie

Discinesia biliare (DZHVP)

La selezione dei farmaci dipende dalla forma di discinesia biliare. Quindi, con il tipo ipertensivo di discinesia biliare (GWP), sono indicati i seguenti farmaci coleretici:

  • Colonspasmolitici di qualsiasi tipo (ad esempio, No-Shpa, Papaverina, Platifillina, Metacina, Duspatalin, Odeston, ecc.) Che riducono il dolore;
  • Colocinetica (ad es. Magnesia, Kormagnesin, Berberin-Gommakord, Holosas, Cholemax, Holos, Sorbitol, Mannitol, Flamin, ecc.).

Il regime di trattamento generale è generalmente il seguente: i colopasmolitici vengono utilizzati in brevi corsi per eliminare la sindrome del dolore, dopo di che inizia un uso a lungo termine della colecinetica. Il colopasmolitico può anche essere usato sporadicamente secondo necessità. Con il tipo ipertonico di discinesia intestinale, non è possibile utilizzare coleretico del gruppo dei coleretici e idroclorici, ad esempio Allohol, acque minerali, ecc..

Con la discinesia di GWP per tipo ipotonico, sono indicati i seguenti farmaci coleretici:

  • Qualsiasi coleretico (ad esempio Allohol, Liobil, Nicodin, Tsikvalon, Holagogum, Holagol, Flakumin, Konvaflavin, Febikhol, Sibektan, Tanatsekhol, ecc.);
  • Hydrocholetics (acque minerali alcaline, ecc.);
  • Antispasmodici dell'azione miotropica (Duspatalin, Odeston).

I coleretici sono usati in lunghi cicli da 4 a 10 settimane e gli antispasmodici in cicli brevi da 7 a 14 giorni. Le acque minerali alcaline possono essere bevute costantemente. Di solito non si usano la colecinetica con una forma ipotonica di discinesia intestinale.
Altro su Discinesia

Colagogo con ristagno della bile

colecistite

Il colagogo con colecistite viene utilizzato in qualsiasi fase della malattia. Se ci sono calcoli nella colecisti con colecistite, come farmaco coleretico, solo gli agenti contenenti acido ursodesossicolico (ad esempio Livodex, Urdox, Urso 100, Ursodez, Ursodex, Uroliv, Ursolit, Ursor S, Ursosan, Ursofalk possono essere usati come preparazioni coleretiche, Exhol).

Con colecistite senza calcoli, è necessario assumere coleretici da qualsiasi gruppo. Tra i coleretici sintetici, quelli coleretici sono ottimali, contenenti oxaphenamide e gimecromon o ciclovalon come sostanze attive. Quando si utilizza oxaphenamide o gimekromona, non è necessario assumere in aggiunta colonspasmolitici (No-Shpa, Papaverina, ecc.), Poiché questi coleretici sintetici hanno un effetto antispasmodico. E sullo sfondo dell'uso del ciclovalone, non è necessario assumere inoltre farmaci antibatterici, poiché questo coleretico ha un pronunciato effetto antimicrobico. Quando si usano coleretici contenenti componenti biliari o erbe medicinali (ad esempio Allohol, Liobil, Sibektan, Tanacekhol, ecc.), È necessario assumere anche colonspasmolitici o farmaci antibatterici.

Oltre a qualsiasi coleretico per colecistite non calcarea, è necessario assumere colecinetica (Magnesia, Cormagnesin, Berberin-Gommakord, Holosas, Cholemax, Holos, Sorbitol, Mannitol, Flamin, ecc.), Che faciliterà la secrezione di bile nel duodeno dalla cistifellea.

Inoltre, per qualsiasi tipo di colecistite, si raccomanda di applicare costantemente vari tipi di colepastici per alleviare il dolore (No-Shpa, Papaverina, Platifillina, Metacina, Duspatalin, Odeston, ecc.).
Maggiori informazioni sulla colecistite

Pancreatite

Giardiasi

Colagoga - recensioni

La stragrande maggioranza delle recensioni di farmaci coleretici è positiva, che è associata ad un pronunciato effetto clinico, che consiste nel migliorare il benessere generale e alleviare i sintomi dolorosi. Poiché sullo sfondo dell'uso di farmaci coleretici per varie malattie, una persona inizia a sentirsi meglio, considera il medicinale efficace e, di conseguenza, lascia una recensione positiva.

Esistono pochissime recensioni negative sui farmaci coleretici e di solito sono causati dall'inefficacia di un particolare farmaco in questo caso particolare. La mancanza di un effetto clinico provoca delusione in una persona, dalla quale conclude che il farmaco è inefficace e lascia una recensione negativa a riguardo.

Tuttavia, i farmaci coleretici sono molto efficaci se assunti correttamente e secondo le istruzioni, tenendo conto delle proprietà di ciascun farmaco. Pertanto, una revisione negativa di qualsiasi farmaco non è un riflesso della sua inefficienza, ma della scelta sbagliata della medicina.

Colagogo - prezzi

Cucinare insalata coleretica Marco Polo - video

Autore: Nasedkina A.K. Specialista in ricerca biomedica.